DRAMMATURGIA (DAMS)

DOCENTE: SIMONA MORANDO
ANNO: 2013-2014
SSD: L-ART/05
CFU: 9

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (D.A.M.S.) (2013-2014)

I dati dell'attività didattica sono reperibili all'indirizzo www.imperia.unige.it


Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1) Lineamenti di storia della drammaturgia e di analisi dei testi drammaturgici.
2) Dal testo al copione alla scena, e viceversa. Casi di studio.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Per frequentanti e non frequentanti.
Per la parte 1: Annamaria Cascetta, Laura Peja, "Ingresso a teatro. Guida all’analisi della drammaturgia", Firenze, Le Lettere, 2003 (parti scelte).
Luigi Allegri, "La drammaturgia da Diderot a Beckett", Roma-Bari, Laterza, 1993 (parti scelte).
Per la parte 2: Concordare con la docente un lavoro di analisi su un testo-copione-spettacolo.
Gli studenti dovranno iscriversi all'insegnamento su aulaweb.
Il programma finale per frequentanti e non frequentanti sarà fornito l'ultimo giorno di lezione, collocato su aulaweb e infine sulla pagina personale della docente sul sito del Diraas.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

1) Lineamenti di storia della drammaturgia e di analisi dei testi drammaturgici.
2) Dal testo al copione alla scena, e viceversa. Casi di studio.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Per la parte 1: Annamaria Cascetta, Laura Peja, "Ingresso a teatro. Guida all’analisi della drammaturgia", Firenze, Le Lettere, 2003 (parti scelte).
Luigi Allegri, "La drammaturgia da Diderot a Beckett", Roma-Bari, Laterza, 1993.
Per la parte 2: Franco Vazzoler, "Drammaturgia dell’attore e attori che scrivono", in C. Tafuri, D. Beronio, "Teatro Akropolis. Testimonianze ricerca azioni", Genova, 2009, pp. 109-117. Si lavorerà inoltre su testi, su copioni (o su copioni derivati da spettacoli, elaborati dagli studenti) e su spettacoli.
La bibliografia definitiva di questa parte verrà dunque creata in itinere.
Gli studenti dovranno iscriversi all'insegnamento su aulaweb.
Il programma finale per frequentanti e non frequentanti sarà fornito l'ultimo giorno di lezione, collocato su aulaweb e infine sulla pagina personale della docente sul sito del Diraas.

Metodi di Accertamento

Prova orale su tutto il programma tesa all’accertamento dell’acquisizione delle problematiche legate alla disciplina, al testo drammatico e alla sua analisi nella sua complessità.

Obbiettivi Formativi

Gli obiettivi formativi della disciplina consistono nell’acquisizione delle conoscenze di base della drammaturgia e delle relazioni fra testi, attori e società.


Curriculum Docente

Simona Morando è ricercatrice dal 2006 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Genova. E' stata docente di Letteratura italiana, Letteratura teatrale, Letteratura italiana e cinema e Drammturgia presso il D.A.M.S, Scienze dello Spettacolo e PRO.TA.VAS a Imperia. Insegna attualmente Letteratura italiana presso il Corso di Lingue e culture moderne, Letteratura teatrale presso il Corso di Lettere della Scuola di Scienze Umanistiche e ha un insegnamento (Letteratura italiana e letteratura dei luoghi) presso il Corso di Scienze del Turismo a Imperia. L'attività didattica si inserisce nel complesso delle linee di ricerca perseguite, riguardanti la letteratura e il teatro tra Cinque e Novecento: la narrativa di Italo Calvino, la poesia del secondo Novecento, l'opera di Pier Paolo Pasolini, la drammaturgia di Pirandello, il teatro di Giovan Battista Andreini, la favola pastorale e Torquato Tasso, la tradizione dei testi teatrali legati al "mito" di Don Giovanni tra Seicento e Ottocento. Per le pubblicazioni e l'attività di ricerca si rimanda alla pagina della docente sul sito del DIRAAS.