Istituzioni di letteratura italiana

DOCENTE: LUCA BELTRAMI
ANNO: 2013-2014
SSD: L-FIL-LET/10
CFU: 6

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (D.A.M.S.) (2013-2014)

I dati dell'attività didattica sono reperibili all'indirizzo www.imperia.unige.it


Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1. Teorie e tecniche di costruzione dei testi e strumenti di ricerca bibliografica.
2. Lettura, commento e laboratorio di scrittura su testi della letteratura italiana.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Paola Italia, Scrivere all’Università. Manuale pratico con esercizi e antologia di testi, Firenze, Le Monnier, 2006.
Umberto Eco, Come si fa una tesi di laurea. Le materie umanistiche, Milano, Bompiani, 2010.
Maria Teresa Serafini, Come si scrive, Milano, Bompiani, 2009.
Altre indicazioni sui testi trattati a lezione verranno fornite durante il corso.

Metodi di Accertamento

Il corso prevede la produzione di un elaborato scritto secondo le modalità che verranno illustrate a lezione e la sua discussione in sede di prova orale insieme agli argomenti in programma.

Obbiettivi Formativi

La disciplina si propone di fornire metodologie per la scrittura e strumenti critici di base per l'analisi di testi letterari, teatrali e dei media e per la ricerca in ambito letterario

Curriculum Docente

Luca Beltrami è ricercatore a tempo determinato presso il Diraas. Nel 2013/2014 ha insegnato Istituzioni di letteratura italiana nel corso di laurea triennale del Dams di Imperia, dal 2014/2015 insegna Letteratura italiana I modulo II nei corsi di laurea triennale di Lettere moderne, Lettere classiche, Musica e spettacolo e Letteratura italiana nel corso di laurea magistrale quinquennale in Scienze della Formazione Primaria. I suoi principali ambiti di studi riguardano il Seicento letterario italiano, la critica letteraria ottocentesca e le opere di Carlo Levi, di cui ha catalogato il Fondo presso la Biblioteca civica di Alassio. Ha preso parte a progetti di ricerca su Tasso, Chiabrera, Metastasio, letteratura barocca e cultura risorgimentale. Collabora alla rubrica bibliografica del Seicento della rivista «La Rassegna della Letteratura italiana».