STORIOGRAFIA GRECA (LM)

DOCENTE: FRANCESCA GAZZANO
ANNO: 2016-2017
SSD: L-ANT/02
CFU: 6

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: SCIENZE DELL'ANTICHITA': ARCHEOLOGIA, FILOLOGIA E LETTERATURE, STORIA (2016-2017)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu
"La storia ‘perduta’: aspetti della storiografia greca frammentaria". Il corso sarà diviso in tre parti, la prima della durata di 16 ore, le altre due di 10 ore ciascuna. La prima parte consisterà in lezioni frontali volte a proporre un’introduzione metodologica ai principali problemi della produzione storica greca trasmessa solo in frammenti, senza trascurare il confronto con le opere storiche pervenute integralmente o in gran parte. La seconda parte sarà tenuta, come didattica integrativa, dal Dott. Simone Podestà, avrà il titolo di "Aspetti e problemi di storiografia regionale" e consisterà in un approfondimento esegetico su problemi di storiografia locale, in specie delle regioni non greche. La terza e ultima parte avrà carattere seminariale e comprenderà, oltre ad alcune lezioni volte a proporre specifici case studies, lo svolgimento, da parte di ciascuno studente, di un’esercitazione scritta, concordata con la docente, su singoli autori di storiografia greca frammentaria. L’elaborato sarà poi discusso in aula durante le ultime lezioni, con la collaborazione del Dott. Podestà e di altri Dottori e Dottorandi di ricerca.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

I parte: Stante il carattere specialistico del corso, è richiesta la conoscenza di un buon manuale di storiografia greca (K. MEISTER, La storiografia greca, Roma-Bari, Laterza 1992 e successive ristampe; si veda anche J. MARINCOLA (ed.), A Companion to Greek and Roman Historiography, (Blackwell Companions to the Ancient World), Wiley-Blackwell 2011). Per un quadro generale dei problemi posti dalla storiografia greca in frammenti si rimanda al volume a cura di G.W. MOST, Collecting Fragments. Fragmente sammeln, Göttingen 1997 e alle pagine di G. SCHEPENS, Prolegomena, in Die Fragmente der Griechischen Historiker Continued, IV A/1, Leiden-Boston-Köln 1998, VII-XXI.
II parte: le indicazioni bio-bibliografiche sui singoli storici frammentari discussi saranno fornite nel corso delle lezioni; un’ampia, documentata raccolta di studi è E. LANZILLOTTA - V. COSTA - G. OTTONE (a cura di), Tradizione e trasmissione degli storici greci frammentari. In ricordo di Silvio Accame. Atti del II Workshop Internazionale (Roma 16-18 febbraio 2006), Tivoli 2009.
Altre notizie
Il corso richiede la conoscenza del greco antico e di almeno una lingua straniera moderna (inglese, francese, tedesco, spagnolo). Si raccomanda una frequenza costante delle lezioni; gli studenti impossibilitati a frequentare sono pregati di mettersi in contatto con la docente per la stesura di un programma d’esame alternativo (comprensivo di elaborato scritto).

Metodi di Accertamento

Prova scritta: l'elaborato di approfondimento, su uno storico concordato e con bibliografia di partenza fornita dalla docente, accerta soprattutto l'acquisizione della corretta metodologia d'indagine, sia la capacità di indagare in autonomia le problematiche specifiche della storiografia greca frammentaria.
Colloquio orale: accerta la conoscenza dei principali autori e delle linee di sviluppo della storiografia greca, nonché il livello di adeguatezza e di riflessione critica dell’elaborato scritto.

Obbiettivi Formativi

L’insegnamento intende favorire l’acquisizione delle seguenti abilità, conoscenze, e competenze: - conoscere, attraverso la lettura e l’analisi diretta dei testi, i principali autori di storiografia greca, e in particolare essere in grado di valutare appropriatamente l’apporto dell’immenso patrimonio della storiografia greca frammentaria, i cui autori e i cui frammenti sono in gran parte raccolti nella monumentale opera di Felix Jacoby (Die Fragmente der griechischen Historiker, Berlin-Leiden 1923-1958) e nelle sue più recenti continuazioni; - saper condurre una esegesi critica dei testi storici greci pervenuti integralmente e, in relazione a quelli frammentari, saper valutare correttamente sia gli interessi e le finalità delle fonti tralatrici, sia i problemi connessi alla tradizione e alla trasmissione di testimonianze e frammenti; - approfondire, attraverso il confronto diretto della documentazione superstite (letteraria, epigrafica, archeologica, papirologica ecc.) e della bibliografia moderna, specifici momenti e problemi della tradizione storica greca, dalle origini alla conquista romana, con particolare attenzione all’impiego di una metodologia appropriata all’indagine storiografica; -saper valutare il grado di attendibilità delle informazioni di interesse storico fornite da autori appartenenti a generi letterari differenti (tragedia, commedia, oratoria, biografia ecc.) in comparazione critica con la documentazione parallela fornita dalla tradizione storiografica, collocando le singole testimonianze nel corretto contesto storicoculturale; - sapersi orientare autonomamente nella bibliografia moderna ed essere in grado di seguirne scientificamente gli aggiornamenti mediante l’impiego degli strumenti di ricerca, sia tradizionali sia telematici. Due moduli: 1° modulo (20 ore): Temi specifici di storia e di storiografia greca 2° modulo (20 ore): Attività seminariale e analisi specifiche su singoli autori di storiografia greca frammentaria.

The course aims to promote the acquisition of the following skills, knowledge, and skills: - know, by reading and direct analysis of the texts, the principal authors of Greek historiography, and in particular be able to properly evaluate the contribution of the immense wealth of fragments of Greek historiography, whose authors and whose fragments are largely collected in the monumental work of Felix Jacoby (Die Fragmente der griechischen Historiker, Berlin-Leiden 1923-1958) and in its most recent continuations; - be able to conduct a critical exegesis of the Greek historical texts received in full and as for the fragmentary ones know how to properly assess interests and goals of the sources that transmitted them, as well as the problems of tradition and transmission of testimonia and fragments; - investigate, through the direct comparison of the surviving documents (literary, epigraphic, archaeological, papyrological etc.) and the modern bibliography, specific moments and problems of Greek historical tradition, from its origins to the Roman conquest, with particular attention to the use of an appropriate methodology of historiographical investigation; - assess the degree of reliability of the information of historical interest provided by authors belonging to different literary genres (tragedy, comedy, oratory, biography etc.) in critical comparison with the parallel documentation provided by the historiographical tradition, placing each testimony in its own historical and cultural context; - orient oneself in modern literature and be able to follow scientifically updates through the use of research tools, both traditional and computerized. Two modules: Module 1 (20 hours): Specific themes of history and Greek historiography; Module 2 (20 hours): seminar activities and specific analyses of individual Greek fragmentary historiographers.


Curriculum Docente

Francesca Gazzano. Laureata in Lettere Classiche presso l’Università di Genova (1992), ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia greca (1996: Università di Genova-Torino-Siena); assegnista di ricerca presso il DISAM dell’Università di Genova nel triennio 1999-2002, è dal 2002 Professore associato di Storia greca presso la Facoltà di Lettere e Filosofia (ora Scuola di Scienze Umanistiche), dove insegna Storia greca per il corso di Studi triennale in Lettere, Storiografia greca ed Epigrafia greca per quello magistrale in Scienze dell'Antichità. E' stata docente anche di Antichità greche, Storia della storiografia antica e Storia greca (Specialistica). E’ componente del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Scienze dell’Antichità. Ha organizzato numerosi convegni, seminari e cicli di conferenze su temi di Storia e di Storiografia greca. Con N. Cucuzza ha organizzato una serie di viaggi di studio in Grecia per gli studenti (in preparazione la V edizione). E’ autrice di una monografia, di numerosi curatele, articoli e saggi. Le sue principali ricerche vertono sulla storia politica e sociale della Grecia arcaica e classica, sulla storiografia greca frammentaria, sulle relazioni interstatali nel mondo greco, sulla diplomazia antica e sui rapporti fra Grecia e Oriente in età arcaica. Condirige (con L. Santi Amantini) la Collana "Rapporti Interstatali nella Storia" per i tipi de l'"Erma" di Bretschneider (Roma). Dal 2015 è Coordinatore del Corso di Studi triennale in Lettere.