STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (LM)

DOCENTE: ENRICO TESTA
ANNO: 2016-2017
SSD: L-FIL-LET/12
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (2016-2017)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Dopo aver tracciato un breve profilo introduttivo della formazione culturale e dell'attività intellettuale di Montale, il corso si propone di soffermarsi sugli aspetti più rilevanti della sua lingua poetica attraverso l'analisi di una serie di testi ritenuti particolarmente significativi.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Enrico Testa, Montale, Firenze, Le Monnier, 2016 (in corso di stampa).

Pier Vincenzo Mengaldo, L'Opera in versi di Eugenio Montale, in Id., La tradizione del Novecento. IV serie, Torino, Bollati Boringhieri, 2000, pp. 66-120.

Vittorio Coletti, L'italiano di Montale, in Il secolo di Montale: Genova 1896-1996, Bologna, Il Mulino, 1998, pp. 137-160.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Dopo aver tracciato un breve profilo introduttivo della formazione culturale e dell'attività intellettuale di Montale, il corso si propone di soffermarsi sugli aspetti più rilevanti della sua lingua poetica attraverso l'analisi di una serie di testi ritenuti particolarmente significativi. La parte dedicata allo stile montaliano sarà completata da un numero di lezioni che, sempre puntando sugli aspetti formali, avrà per oggetto l'opera di alcuni poeti delle generazioni successive a Montale, che ne riprendono temi, aspetti e formule compositive.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Enrico Testa, Montale, Firenze, Le Monnier, 2016 (in corso di stampa).

Pier Vincenzo Mengaldo, L'Opera in versi di Eugenio Montale, in Id., La tradizione del Novecento. IV serie, Torino, Bollati Boringhieri, 2000, pp. 66-120.

Vittorio Coletti, L'italiano di Montale, in Il secolo di Montale: Genova 1896-1996, Bologna, Il Mulino, 1998, pp. 137-160.

Enrico Testa (a cura di), Dopo la lirica. Poeti italiani 1960-2000, Torino, Einaudi, 2005 (testi e autori indicati a lezione).

Metodi di Accertamento

Prove: esame finale orale e presentazione di una relazione scritta, durante o alla fine del corso, dedicata all'analisi linguistica di un testo poetico a scelta, concordato col docente.

Le due prove, orale e scritta, cercano di rispondere ai seguenti obiettivi: approfondimento delle materie affrontate nel Corso Triennale di Storia della lingua italiana indirizzato a mettere in luce i rapporti tra grammatica e stile, la varietà degli esiti letterari ed estetici dei medesimi materiali linguistici, la complessità del repertorio dell'italiano, le relazioni tra impianto tematico, strutturale e verbale dell'opera poetica e l'influsso del montalismo nella poesia secondo novecentesca.

Obbiettivi Formativi

Approfondire la conoscenza della storia della lingua italiana con particolare attenzione alla lingua antica, alle varianti non standard dell'italiano, all'italiano letterario e a questioni di stilistica e metrica.

Curriculum Docente

Enrico Testa è professore ordinario di Storia della Lingua italiana presso la Scuola di Scienze Umanistiche dell'Università di Genova. Dottore di ricerca in Scienze letterarie all'Università di Pavia e ricercatore di Linguistica italiana presso l'Università per Stranieri di Siena dal 1991 al 1998 e poi presso l’Università di Genova, è diventato, nel 2000, professore associato di Storia della Lingua italiana e, nel 2005, ha vinto il concorso di professore ordinario sempre nella stessa disciplina. Nel corso di questi anni ha insegnato Storia della Lingua Italiana nel Corso triennale di Lettere, nei Corsi biennali di Letterature e Civiltà moderne e di Informazione ed Editoria oltre a tenere lezioni di Linguistica Italiana nel TFA e a partecipare all'attività didattica del Dottorato di ricerca in Filologia, interpretazione e storia dei testi italiani e romanzi.  È stato visiting professor all'Università di Aarhus in Danimarca, all’Università di San Paolo (USP) e di Florianópolis (UFSC) in Brasile, Gastprofessor alla Goethe Universität di Frankfurt am Main in Germania e membro di commissione finale di dottorato di ricerca alla Sorbona-Paris III. Ha partecipato a convegni scientifici e festival letterari in Italia e all'estero. Ha fatto parte di numerose commissioni della Facoltà di Lettere dell’Università di Genova ed è stato presidente del corso di Laurea specialistica in Letterature e Civiltà moderne per il triennio 2005-2008 e vice-preside della Facoltà di Lettere per il triennio 2008-2011. Attualmente fa parte della commissione AQ del Corso di Laurea triennale in Lettere della Scuola di Scienze Umanistiche. I suoi campi di ricerca sono soprattutto: lo studio dell’ italiano scritto di comunicazione e del parlato in prospettiva diacronica e nei suoi rifacimenti letterari, la teoria della letteratura, l'analisi della lingua poetica e narrativa del Novecento e l'indagine sui risvolti stilistici e compositivi della categoria del personaggio romanzesco. Su questi argomenti ha pubblicato numerosi saggi e volumi.