TEORESI FILOSOFICA (LM)

DOCENTE: GERARDO CUNICO
ANNO: 2016-2017
SSD: M-FIL/01
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: METODOLOGIE FILOSOFICHE (2016-2017)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La possibilità come chiave dell’essere, dell’esistenza, dell’agire e della storia.

Partendo dalle specificazioni e dalla difesa del concetto di possibilità da parte di Aristotele si esaminerà l’opposizione tra impostazione logico-ontologica (Hegel) e impostazione esistenziale (Kierkegaard), per affrontare infine, tra le posizioni del Novecento, una concezione metodologica della possibilità oggettiva (Weber) e una concezione metafisico-utopica della possibilità reale (Bloch).

La parte seminariale del corso prevede la collaborazione del Dr. Attilio Bruzzone.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

A) Testi base
Aristotele, Metafisica, a cura di G. Reale, Bompiani, Milano, 2000: libro V (Delta), cap. 12; libro IX (Theta).
G.W.F. Hegel, Scienza della Logica, a cura di V. Verra, UTET, Torino, 1981, §§ 142-152.
G.W.F. Hegel, Scienza della Logica, a cura di C. Cesa, Laterza, Roma-Bari, 2001, pp. 596-625.
S. Kierkegaard, Briciole di filosofia e Postilla non scientifica, a cura di C. Fabro, Zanichelli, Bologna, 1962, vol. I, pp. 145-177; vol. II, pp. 109-152. Nuova ed.: Briciole di filosofia. Postilla conclusiva non scientifica alle "Briciole di filosofia", Piemme, Casale M., 1995 (Briciole, cap. IV; Postilla, sez. II, cap. III).
M. Weber, Il metodo delle scienze storico-sociali, Einaudi, Torino, 1997, pp. 207-237.
E. Bloch, Il principio speranza, Garzanti, Milano, 2005, cap. 18.

B) Testi introduttivi e di approfondimento
G. Reale, Guida alla lettura della "Metafisica" di Aristotele, Laterza, Roma-Bari, 1997.
G. Reale, La dottrina aristotelica della potenza, dell’atto e dell’entelechia, in Studi di filosofia e di storia della filosofia in onore di Francesco Olgiati, Vita e Pensiero, Milano, 1962, pp. 145-207.
V. Verra, Introduzione a Hegel, Laterza, Roma-Bari, 2005.
F. Chiereghin, Rileggere la Scienza della logica di Hegel, Carocci, Roma, 2011.
R. Garaventa, Rileggere Kierkegaard, Orthotes, Napoli-Salerno, 2014.
G. Cunico, Essere come utopia, Le Monnier, Firenze, 1976.
C. Badano, L’apriori della storia e la possibilità, Il Poligrafo, Padova, 2009.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte I

La possibilità come chiave dell’essere, dell’esistenza, dell’agire e della storia.

Partendo dalle specificazioni e dalla difesa del concetto di possibilità da parte di Aristotele si esaminerà l’opposizione tra impostazione logico-ontologica (Hegel) e impostazione esistenziale (Kierkegaard), per affrontare infine, tra le posizioni del Novecento, una concezione metodologica della possibilità oggettiva (Weber) e una concezione metafisico-utopica della possibilità reale (Bloch).

La parte seminariale del corso prevede la collaborazione del Dr. Attilio Bruzzone.

Parte II

Poter-essere, possibilità, trascendenza in Heidegger.

La parte II sarà svolta in collaborazione con il Prof. Francesco Camera.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte I:

A) Testi base
Aristotele, Metafisica, a cura di G. Reale, Bompiani, Milano, 2000: libro V (Delta), cap. 12; libro IX (Theta).
G.W.F. Hegel, Scienza della Logica, a cura di V. Verra, UTET, Torino, 1981, §§ 142-152.
G.W.F. Hegel, Scienza della Logica, a cura di C. Cesa, Laterza, Roma-Bari, 2001, pp. 596-625.
S. Kierkegaard, Briciole di filosofia e Postilla non scientifica, a cura di C. Fabro, Zanichelli, Bologna, 1962, vol. I, pp. 145-177; vol. II, pp. 109-152. Nuova ed.: Briciole di filosofia. Postilla conclusiva non scientifica alle "Briciole di filosofia", Piemme, Casale M., 1995 (Briciole, cap. IV; Postilla, sez. II, cap. III).
M. Weber, Il metodo delle scienze storico-sociali, Einaudi, Torino, 1997, pp. 207-237.
E. Bloch, Il principio speranza, Garzanti, Milano, 2005, cap. 18.

B) Testi introduttivi e di approfondimento
G. Reale, Guida alla lettura della "Metafisica" di Aristotele, Laterza, Roma-Bari, 1997.
G. Reale, La dottrina aristotelica della potenza, dell’atto e dell’entelechia, in Studi di filosofia e di storia della filosofia in onore di Francesco Olgiati, Vita e Pensiero, Milano, 1962, pp. 145-207.
V. Verra, Introduzione a Hegel, Laterza, Roma-Bari, 2005.
F. Chiereghin, Rileggere la Scienza della logica di Hegel, Carocci, Roma, 2011.
R. Garaventa, Rileggere Kierkegaard, Orthotes, Napoli-Salerno, 2014.
G. Cunico, Essere come utopia, Le Monnier, Firenze, 1976.
C. Badano, L’apriori della storia e la possibilità, Il Poligrafo, Padova, 2009.

Parte II:

A) Testo base
M. Heidegger, Essere e tempo, cura di F. Volpi, Longanesi, Milano 2005, §§ 9, 31, 40-46, 52-53.

B) Testi introduttivi e di approfondimento
C. Esposito, Heidegger, Il Mulino, Bologna, 2013.
A. Fabris, Essere e tempo di Heidegger, Carocci, Roma, 2010.

I materiali utilizzati a lezione saranno resi disponibili su aulaweb.

Metodi di Accertamento

L'esame consiste in una prova orale. Gli studenti sono invitati a partecipare attivamente al corso con una relazione (scritta e orale), che sostituirà una parte dell’esame.

Programma d’esame:
Per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 6 CFU:
Tre testi a scelta del gruppo A.
Per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 9 CFU:
Parte I: tre testi a scelta del gruppo A.
Parte II: il testo A.

Obbiettivi Formativi

L'insegnamento mira a permettere agli studenti di approfondire temi teoretici sia classici sia attuali della riflessione filosofica e di prepararli a padroneggiare gli strumenti metodologici e critici per trattare autonomamente tali problemi, attraverso la diretta discussione seminariale di testi di riferimento fondamentali.


Curriculum Docente

Nato a Genova nel 1949, si è laureato in Filosofia a Genova nel 1974 con Alberto Caracciolo e ha poi perfezionato i suoi studi in Germania, all'università di Tubinga. Con questa università (e in particolare con diversi docenti delle Facoltà di Filosofia, Filologia moderna, Teologia cattolica e Teologia evangelica) continua a mantenere vivi rapporti, così come con altri atenei e centri di ricerca della Germania e della Polonia.
Dal 1981 al 2000 è stato ricercatore confermato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova. Nel 1993/94 ha ricoperto per supplenza l'insegnamento di Filosofia teoretica B. Dal 1994/95 al 1999/2000 ha tenuto per affidamento il corso di Filosofia della religione (o Filosofia delle religioni). Dal 2000 è stato professore associato nel settore M-FIL/01 (Filosofia teoretica), insegnando Filosofia della religione e dal 2003/04 anche Filosofia teoretica A e Filosofia del dialogo interreligioso (per il corso di laurea specialistica). Dal 2005 al 2008 è stato professore straordinario, sempre per il settore M-FIL/01; nel 2006/07 e 2007/08 ha insegnato nel corso di laurea triennale Filosofia teoretica B e Propedeutica filosofica (modulo Metafisica) e nel corso di laurea specialistica Filosofia del dialogo interreligioso (secondo modulo). Dal 2008 è professore ordinario; dal 2008/09 insegna nel corso di laurea triennale Filosofia teoretica A, dal 2012/13 anche Propedeutica filosofica (primo o secondo modulo); nel corso di laurea magistrale ha insegnato fino al 2013/14 Filosofia del dialogo interreligioso; dal 2014/15 insegna Teoresi filosofica.

Linee di Ricerca

Dopo aver affrontato i nodi dell’ontologia utopica (Ernst Bloch) e della filosofia pratica in prospettiva comunicativa (Jürgen Habermas), si è a lungo dedicato ai rapporti tra filosofia e religione, e in particolare ai problemi del male, della redenzione e della teodicea e al nesso tra storia ed escatologia, ripercorrendo le tappe del filone "messianico" e "chiliastico" della filosofia, a partire da Lessing e Kant, passando per il "messianismo polacco" e il "messianismo dionisiaco" di Nietzsche, fino a giungere ad autori del Novecento (Bloch, Kracauer, Benjamin, Horkheimer, Adorno). Attualmente il filone principale è il progetto di un'ermeneutica utopico-critica per il dialogo interculturale e interreligioso.

Pubblicazioni principali

Monografie:
Essere come utopia. I fondamenti della filosofia della speranza di Ernst Bloch, Le Monnier, Firenze 1976.
Critica e ragione utopica. A confronto con Habermas e Bloch, Marietti, Genova 1988.
Messianismo dionisiaco. Percorsi "apocrifi" per una rilettura di Nietzsche, Marietti, Genova 1992.
Da Lessing a Kant. La storia in prospettiva escatologica, Marietti, Genova 1992.
Il millennio del filosofo: chiliasmo e teleologia morale in Kant, ETS, Pisa 2001.
Messianismo, religione e ateismo nella filosofia del Novecento: Bloch, Kracauer, Benjamin, Adorno, Horkheimer, Habermas, Milella, Lecce 2001.
Oltre Saturno. Dialoghi per il tempo plurale, Diabasis, Reggio Emilia 2006.
Lettura di Habermas. Filosofia e religione nella società secolare, Queriniana, Brescia 2009.
Wege dorthin. Perspektiven des religiösen Gesprächs der Menschheit, Roderer, Regensburg 2015.

Opere curate:
J. Moltmann, In dialogo con Ernst Bloch, Queriniana, Brescia 1979.
E. Bloch, Experimentum mundi, Queriniana, Brescia 1980.
H. Gollwitzer, W. Weischedel, Credere e pensare, Marietti, Casale M. 1982 (con R. Garaventa).
J. Ritter, Metafisica e politica, Marietti, Casale M. 1983.
Kracauer: il riscatto del materiale, Marietti, Genova 1992.
Attualità e prospettive del "principio speranza". L'opera fondamentale e il pensiero di Ernst Bloch, La Città del Sole, Napoli 1998.
E. Bloch, Logos der Materie. Eine Logik im Werden. Aus dem Nachlass 1923-1949, Suhrkamp, Frankfurt a.M. 2000 (raccolta di testi inediti in lingua originale, introdotta e commentata).
I. Kant, Guerra e pace: politica, religiosa, filosofica. Scritti editi e inediti (1775-1798), Diabasis, Reggio Emilia 2004.
H. Küng, L'intellettuale nell'Islam, Diabasis, Reggio Emilia 2005.
Ethos mondiale e globalizzazione, Il Melangolo, Genova 2005 (con K.J. Kuschel e D. Venturelli).
Kant e l'idea di Europa, Il Melangolo, Genova 2005 (con P. Becchi e O. Meo).
Messianismo: Ebraismo Cristianesimo Filosofia, in "Humanitas", 60 (2005), n. 1-2 (con F. Camera).
Spazio globale: politica, etica e religione, Diabasis, Reggio Emilia 2005 (con A. Pirni).
Etica, religione storia. Studi in memoria di Giovanni Moretto, Il Melangolo, Genova 2006 (con D. Venturelli e R. Celada Ballanti).
A. Balletto, Tra i tempi, Diabasis, Reggio Emilia 2009.
Religioni e salvezza, Fridericiana, Napoli 2010 (con H. Spano).
Culture e religioni: la pluralità e i suoi problemi, Il Melangolo, Genova 2011 (con D. Venturelli).
Orientierungskrise - Orientation Crisis, S. Roderer Verlag, Regensburg 2014 (con M. Eckert).