FILOLOGIA GRECA (LM)

DOCENTE: CLAUDIO BEVEGNI
ANNO: 2013-2014
SSD: L-FIL-LET/02
CFU: 6

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: SCIENZE DELL'ANTICHITA' ARCHEOLOGIA, FILOLOGIA E LETTERATURE, STORIA (2013-2014)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1. Prassi filologica e apparato critico
a) Come si legge e si interpreta un apparato critico.
b) Il metodo del Lachmann e la critica del testo: dati storici essenziali e princìpi di base.
2. Lettura critico-testuale di passi tratti da autori di età classica e imperiale
Lettura individuale di un testo a scelta fra:
- Eschilo, Agamennone
- Aristofane, Rane
- Luciano, Alessandro o il falso profeta
Si richiede traduzione ed esame dell’apparato critico.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Bibliografia per la parte 1:
L.D. Reynolds - N.G. Wilson, Copisti e filologi. Terza edizione, Padova, Antenore, 1987
P. Chiesa, Elementi di critica testuale. Seconda edizione, Bologna, Pàtron, 2012
Bibliografia per la parte 2:
Le edizioni verranno indicate a lezione.

Metodi di Accertamento

Esame orale.
1. Verranno verificate le conoscenze impartite durante il corso.
2. Verrà chiesta traduzione e analisi critico-testuale del testo di lettura individuale scelto dallo Studente.

Obbiettivi Formativi

La disciplina si propone di fornire le nozione basilari della filologia greca. Gli studenti dovranno acquisire una conoscenza adeguata della terminologia critico-testuale, che consenta loro l'interpretazione di un apparato critico: l'obiettivo sarà perseguito tramite la lettura di testi in edizione critica con analisi dell'apparato e con l'esame delle principali tipologie di errore presenti nei manoscritti. Inoltre saranno forniti i dati storici essenziali e i princìpi di base della critica del testo, con una sintetica panoramica dall'età alessandrina al metodo stemmatico della filologia moderna.

Curriculum Docente

Claudio Bevegni è professore associato (con abilitazione a professore ordinario) nel SSD L-FIL-LET/05 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova (DAFIST, Sezione Ellenica), dove insegna Storia della filologia e della tradizione classica e Grammatica Greca. Ha insegnato Filologia greca e Filologia bizantina presso le Facoltà di Lettere di Trento e di Sassari; Filologia greca, Letteratura greca (triennale e magistrale), Grammatica Greca e Storia della filologia e della tradizione classica presso la Facoltà di Lettere di Genova.

La sua attività di ricerca è incentrata sull’analisi filologica dei testi greci e latini e sulla critica del testo. Le principali linee di ricerca riguardano la letteratura greca di età imperiale (in particolare Plutarco e Luciano), la poesia tardoantica (Eudocia Augusta), la letteratura bizantina (in particolare la Bibliotheca di Fozio) e la letteratura umanistica greca (in particolare la Fortuna di Plutarco nel XV secolo, Poliziano filologo e traduttore, Aldo Manuzio editore).

Email Docente: 7890@unige.it