STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE (LM)

DOCENTE: LUCIANO MALUSA
ANNO: 2016-2017
SSD: M-STO/07
CFU: 12

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: METODOLOGIE FILOSOFICHE (2016-2017)
MUTUAZIONI:
FILOSOFIA (2016-2017) 9 CFU

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Lineamenti di storia del cristianesimo dal Rinascimento ai nostri giorni.
La chiesa cattolica e la pubblicazione dei libri: l’idea di un controllo e di un “indice”. Breve storia della Congregazione dell’Indice: dai  “fasti” controriformistici alla sua soppressione. Un episodio celebre dell’attività della Congregazione dell’Indice: l’esame delle opere di Antonio Rosmini-Serbati negli anni 1851-1854.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

G. L. Potestà - G. Vian, Storia del Cristianesimo, Il Mulino, Bologna 2014, seconda edizione aggiornata.

Per la storia della Congregazione dell’Indice si consiglia la lettura di alcune voci del Dizionario storico dell’Inquisizione, a cura di A. Prosperi, Edizioni della Normale, Pisa 2011 (Congregazione dell’Indice; Congregazione del Santo Uffizio; Indice dei libri proibiti; Antonio Rosmini, Vincenzo Gioberti) e di seguire alcune esercitazioni guidate dal titolare e da suoi collaboratori sulle modalità di funzionamento della Congregazione dell’Indice, nel caso specifico dell’esame delle opere di Antonio Rosmini.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Lineamenti di storia del cristianesimo dalle origini ai nostri giorni.
In particolare si approfondiranno i seguenti temi a cinquecento anni dall’esordio della Riforma protestante: le cosiddette “95 tesi” e la tematica delle “indulgenze” (1517). Riflessioni su una rivoluzione fondamentale per il cristianesimo. La figura di Martin Lutero e le linee del suo pensiero teologico (soprattutto per i temi della giustificazione per la fede e dell’esegesi della Sacra Scrittura). Riforma cattolica e Controriforma. Cattolicesimo e chiese riformate ieri ed oggi.
La chiesa cattolica e la pubblicazione dei libri: l’idea di un controllo e di un “indice”. Breve storia della Congregazione dell’Indice: dai “fasti” controriformistici alla sua soppressione. Come può la Chiesa cattolica uscire dal “vicolo cieco” dell’apparato repressivo e di proibizione circa le idee e gli scritti che possono generare nei fedeli dubbi ed abbandoni? Un episodio celebre dell’attività della Congregazione dell’Indice: l’esame delle opere di Antonio Rosmini-Serbati negli anni 1851-1854.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

G. L. Potestà - G. Vian, Storia del Cristianesimo, Il Mulino, Bologna 2014, seconda edizione aggiornata.

Nel corso delle lezioni si commenteranno alcuni testi di Martin Lutero scritti nel primo periodo della Riforma:
Alla nobiltà cristiana della nazione tedesca (1520), a cura di P. Ricca, Claudiana, Torino 2008.
La libertà del cristiano (1520), a cura di P. Ricca, Claudiana, Torino 2012.

Per una conoscenza puntuale delle 95 tesi si veda:

P. Ricca, G. Tourn, Le 95 tesi di Lutero e la cristianità del nostro tempo, Claudiana, Torino 2016.

Per la storia della Congregazione dell’Indice si consiglia la lettura di alcune voci del Dizionario storico dell’Inquisizione, a cura di A. Prosperi, Edizioni della Normale, Pisa 2011 (Congregazione dell’Indice; Congregazione del Santo Uffizio; Indice dei libri proibiti; Antonio Rosmini, Vincenzo Gioberti) e di seguire alcune esercitazioni guidate dal titolare e da suoi collaboratori sulle modalità di funzionamento della Congregazione dell’Indice, nel caso specifico dell’esame delle opere di Antonio Rosmini.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

Lineamenti di storia del cristianesimo dalle origini ai nostri giorni.

A cinquecento anni dall’esordio della Riforma protestante: considerazioni sullo sviluppo delle chiese cristiane. Approfondimento di alcune tematiche significative: le eresie medievali ed i prodromi quattrocenteschi della Riforma. I concili di Costanza e Ferrara-Firenze. Le cosiddette “95 tesi” e la polemica sulle “indulgenze” (1517). Riflessioni su una rivoluzione fondamentale per il cristianesimo. La figura di Martin Lutero e le linee del suo pensiero teologico (soprattutto per i temi della giustificazione per la fede e dell’esegesi della Sacra Scrittura). La “reazione” alla Riforma da parte della Chiesa di Roma ed il Concilio tridentino (1545-1563). Riforma cattolica e Controriforma. Cattolicesimo e chiese riformate ieri ed oggi.
La chiesa cattolica e la pubblicazione dei libri: l’idea di un controllo e di un “indice”. Storia della Congregazione dell’Indice: dai “fasti” controriformistici alla sua soppressione. Come può la Chiesa cattolica uscire dal “vicolo cieco” dell’apparato repressivo e di proibizione circa le idee e gli scritti che possono generare nei fedeli dubbi ed abbandoni? Un episodio celebre dell’attività della Congregazione dell’Indice: l’esame delle opere di Antonio Rosmini-Serbati negli anni 1851-1854.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

G. L. Podestà - G. Vian, Storia del cristianesimo, Il Mulino, Bologna 2014, seconda edizione aggiornata.

Nel corso delle lezioni si commenteranno alcuni testi di Martin Lutero scritti nel primo periodo della Riforma:

Alla nobiltà cristiana della nazione tedesca (1520), a cura di P. Ricca, Claudiana, Torino 2008.
La libertà del cristiano (1520), a cura di P. Ricca, Claudiana, Torino 2012.

Per una conoscenza puntuale delle 95 tesi si veda:

P. Ricca, G. Tourn, Le 95 tesi di Lutero e la cristianità del nostro tempo, Claudiana, Torino 2016.

Per il Concilio di Trento verranno commentati alcuni decreti di esso (sulla giustificazione, sul battesimo, sull’eucarestia, sull’ordine) consultando la raccolta fondamentale di H. Denzinger, Enchiridion symbolorum, definitionum, declarationum de rebus fidei et morum , ed. bilingue, Dehoniane, Bologna 2011 (riproduzioni da questo volume verranno proposte agli studenti).
Per la storia della Congregazione dell’Indice si consiglia la lettura di alcune voci del Dizionario storico dell’Inquisizione, a cura di A. Prosperi, Edizioni della Normale, Pisa 2011 (Congregazione dell’Indice; Congregazione del Santo Uffizio; Indice dei libri proibiti; Antonio Rosmini, Vincenzo Gioberti) e di seguire alcune esercitazioni guidate dal titolare e da suoi collaboratori sulle modalità di funzionamento della Congregazione dell’Indice, nel caso specifico dell’esame delle opere di Antonio Rosmini.

Metodi di Accertamento

Esame orale.

Indicazioni generali

In ordine alle modalità di preparazione dell’esame, anche per gli studenti impossibilitati alla frequenza, si prega di voler seguire i consigli che verranno dati e le particolari indicazioni bibliografiche le quali verranno fornite nel corso delle lezioni, e che saranno presenti in AulaWeb.

Obbiettivi Formativi

Creare la consapevolezza dello sviluppo storico della religione cristiana dalle sue origini fino al secolo XX, secondo i momenti essenziali della Chiesa primitiva, dei Concili dei secoli IV e V, della Chiesa medievale, della Riforma e della Controriforma, dell’età moderna. Attraverso la trattazione di un periodo significativo delle vicende delle Chiese cristiane far scaturire un concreto quadro della pluralità di esse e della loro tensione all’unità.


Curriculum Docente

Luciano Malusa si è laureato nel 1964 nell’Università di Padova; si è formato scientificamente con Carlo Giacon (1964-1968) e poi con Giovanni Santinello, di cui è divenuto assistente ordinario nel 1969. Ha svolto ricerche sul pensiero del Rinascimento (monografia nel 1975) e sulle origini della storiografia filosofica in età rinascimentale nel Seicento (pubblicazioni nel 1980-81). Si è occupato anche della storiografia filosofica nell’Ottocento ed ha pubblicato un’ampia monografia sulla storiografia in Italia nella seconda metà del sec. XIX (1977). In anni successivi si è nuovamente interessato della storia della storiografia filosofica, in relazione al Risorgimento italiano ed all’età della rinascita idealistica. Ha pubblicato nel 2004 due ampie trattazioni sulla storiografia filosofica italiana dell’Ottocento. Si è interessato a più riprese della storia del pensiero cristiano tra l’Ottocento e il Novecento (Antonio Rosmini, Vincenzo Gioberti, neotomisti). Uno studio complessivo sull’intransigentismo cattolico nei suoi rapporti con il neotomismo (1986-89) ha aperto un periodo di ricerche e di approfondimenti dedicati ai filosofi che nell’Ottocento promossero il sistema filosofico di San Tommaso. Sono stati pubblicati parecchi studi sulle polemiche tra neotomisti e rosminiani (tra il 1987 e il presente). Una serie di ricerche di archivio sulle condanne che la Chiesa cattolica ha pronunciato sul pensiero cristiano nell’Ottocento hanno permesso a Malusa di realizzare una serie di edizioni di documenti sui processi a Rosmini e a Gioberti. L’edizione critica dell’opera di Rosmini Della missione a Roma (1998), contenente la storia delle vicende relative all’unificazione italiana, in cui Rosmini è stato coinvolto nel biennio 1848-49, ha permesso di porre alla luce il valore dell’azione politica rosminiana con ricerche culminate successivamente nella monografia Antonio Rosmini per l’unità d’Italia (2011). Malusa ha curato la pubblicazione degli atti della condanna dell’opera rosminiana Delle cinque piaghe della Santa Chiesa da parte della Congregazione dell'Indice (1999), ed ha illustrato il significato di quest’opera in un'apposita monografia (1998). Diversi anni sono stati destinati poi allo studio delle condanne di Rosmini e di Gioberti dopo il 1849. Sono stati pubblicati a questo proposito: 1) una monografia sulla condanna del Gesuita Moderno di Gioberti (2005, in collaborazione con Letterio Mauro); 2) gli Atti della condanna pronunciata dal Santo Uffizio contro le quaranta proposizioni rosminiane, del 1887, con il decreto Post obitum (2008, in collaborazione con Paolo De Lucia ed Eleanna Guglielmi); 3) gli Atti della condanna da parte del Santo Uffizio della produzione di Gioberti, avvenuta nel 1852 (in collaborazione con De Lucia). Attualmente Malusa si interessa alla pubblicazione dell’edizione critica delle lettere di Antonio Rosmini. È impegnato specificamente nell’iniziativa con la cura delle lettere del periodo di formazione del grande filosofo trentino (1813-1826), insieme a  Stefania Zanardi (sono stati pubblicati i primi due volumi delle Lettere nell'ambito dell'Edizione Nazionale e Critica delle opere edite ed inedite di Antonio Rosmini: i volumi 61 e 62 rispettivamente nel 2015 e nel 2016). Egli è attualmente impegnato, in collaborazione con Paolo De Lucia e Stefania Zanardi e con la Sezione genovese della Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale, nel progetto di ricerca co-finanziato dall CEI su La teologia di Antonio Rosmini sotto attacco. Consensi e dissensi su una grande sintesi teologica. Malusa è stato docente di prima fascia di Storia della filosofia nelle Università di Verona e di Genova; al presente, è docente a contratto per l’insegnamento di Storia del Cristianesimo e della Chiese.