FILOSOFIA TEORETICA

DOCENTE: NICLA VASSALLO
ANNO: 2016-2017
SSD: M-FIL/01
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: FILOSOFIA (2016-2017)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Non si è cosa ci mangia, bensì cosa si conosce. Ovvero, secondo Aristotele e molti altri, non si è esseri umani se non si aspira alla conoscenza, il corso si propone di avviare studentesse e studenti allo studio dei principali problemi, affrontati dalla teoria della conoscenza, tra cui l’idea stessa di conoscenza, attraverso le sue varie declinazioni e interpretazioni, insieme all’analisi del concetto di conoscenza in termini antichi e contemporanei. Si toccheranno altresì sviluppi recentissimi quali le teorie contestualiste e le teorie femministe.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Un testo a scelta tra:
Musagrave A. (1995), Senso comune, scienza e scetticismo.
Pagnini A. (1995), Teoria della conoscenza, Tea-Utet, Milano-Torino.
Parrini P. (1995), Conoscenza e realtà, Laterza, Roma-Bari.
Vassallo N. (2003), Teoria della conoscenza, Laterza, Roma- Bari (disponibile in ebook).
Vassallo N. (2011), Per sentito dire: conoscenza e testimonianza, Feltrinelli, Milano.
(Ulteriore bibliografia sarà fornita durante il corso)

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Non si è cosa ci mangia, bensì cosa si conosce: l’aspirazione a conoscere è radicata nella natura umana. Capire che cos’è la conoscenza significa acquisire consapevolezza della propria identità. Infatti, secondo Aristotele e molti altri, non si è esseri umani se non si aspira alla conoscenza, il corso si propone di avviare studentesse e studenti allo studio dei principali problemi, affrontati dalla teoria della conoscenza, tra cui l’idea stessa di conoscenza, attraverso le sue varie declinazioni e interpretazioni, insieme all’analisi del concetto di conoscenza in termini antichi e contemporanei. Si toccheranno altresì sviluppi recentissimi quali le teorie contestualiste e le teorie femministe, giungendo fino a toccare la questione del relativismo e dello scetticismo. L’aspirazione a conoscere è radicata nella natura umana. Capire che cos’è la conoscenza significa acquisire consapevolezza della propria identità.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Boghossian P.A. (2006), Paura di conoscere: contro il relativismo e il costruzionismo, Carocci, Roma.
Musagrave A. (1995), Senso comune, scienza e scetticismo.
Pagnini A. (1995), Teoria della conoscenza, Tea-Utet, Milano-Torino.
Parrini P. (1995), Conoscenza e realtà, Laterza, Roma-Bari.
Vassallo N. (2003), Teoria della conoscenza, Laterza, Roma- Bari (disponibile in ebook).
Vassallo N. (2011), Per sentito dire: conoscenza e testimonianza, Feltrinelli, Milano.
Williams M. (2001), Problems of Knowledge, Oxford University Press, Oxford.
(Ulteriore bibliografia sarà fornita durante il corso; gli studenti frequentanti possono sostituire un testo con una relazione in classe su una parte del classico Sesto Empirico, Schizzi pirroniani, Laterza, Roma-Bari, relazione conducibile con diversi mezzi, pure intramezzata da abbinamenti musicali o filmici ad hoc).

Metodi di Accertamento

Esame orale.

Obbiettivi Formativi

Fornire gli strumenti necessari per rispondere a domande cruciali sulla conoscenza e sulla realtà, attraverso la considerazione di teorie sia classiche che contemporanee. Conferire un particolare spessore a quelle domande che gettano luce sulla natura degli esseri umani e le cui risposte sono vincolate all’analisi concettuale, alle buone argomentazioni e agli esperimenti mentali, al fine di chiarire problematiche sempre attuali.

Curriculum Docente

Nicla Vassallo, filosofa di fama, specializzatasi al King’s College London, è attualmente professore ordinario di Filosofia Teoretica presso l’Università di Genova. La sua figura di intellettuale si distingue per l’eleganza, il rigore e la consapevolezza della propria funzione pubblica. Il suo pensiero e le sue ricerche scientifiche hanno innovato e rinnovato settori dell’epistemologia, della teoria della conoscenza, della metafisica, dei gender studies. Autrice, coautrice, curatrice di ben oltre centocinquanta pubblicazioni, della sua importante produzione scientifica, in italiano e in inglese, ci limitiamo a ricordare i volumi più recenti: Filosofia delle donne (Laterza 2007), Teoria della conoscenza (Laterza 2008), Knowledge, Language, and Interpretation (Ontos Verlag 2008), Donna m’apparve (Codice Edizioni 2009), Piccolo trattato di epistemologia (Codice Edizioni 2010), Terza cultura (il Saggiatore 2011), Per sentito dire (Feltrinelli 2011), Conversazioni (Mimesis 2012), Reason and Rationality (Ontos Verlag 2012), Frege on Thinking and Its Epistemic Significance (Lexington–Rowman & Littlefield 2015), Il matrimonio omosessuale è contro natura: Falso! (Laterza 2015), Breve viaggio tra scienza e tecnologia con etica e donne (Orthotes 2015), Meta-Philosophical Reflection on Feminist Philosophies of Science (Springer, New York 2016). Fa parte di consigli direttivi e comitati scientifici di autorevoli riviste specialistiche, oltre che di associazioni e fondazioni. Scrive di cultura e filosofia su testate giornalistiche tra cui Domenica de Il Sole 24 ore e il Venerdì di Repubblica. Ha vinto il premio di filosofia “Viaggio a Siracusa” nel 2011.