CIVILTÀ GRECA

DOCENTE: LARA PAGANI
ANNO: 2016-2017
SSD: L-FIL-LET/02
CFU: 6

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: LETTERE (2016-2017)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Parte 1) Introduzione al mondo letterario greco di età arcaica e classica: lingua e alfabeto; periodizzazione e inquadramento dei principali generi; conservazione e trasmissione dei testi.

Parte 2) Cantare la gloria degli eroi. Gli aedi dell’epica greca arcaica.
A partire dall’esame di passi (in traduzione italiana) di Iliade e Odissea, si delineeranno occasioni, modalità e figure della prassi aedica raffigurata nei poemi, nonché l’importanza in essi della modalità del racconto nel racconto.


Il corso non richiede la conoscenza della lingua greca antica: tutti i testi sono da preparare in traduzione italiana.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Parte 1)
a) Manuale:
F. Montanari, F. Montana, Storia della letteratura greca. Dalle origini all’età imperiale, Roma-Bari, Laterza, 2010 (Età arcaica; età classica: pp. I-XX, 6-196).
b) Testi antichi (lettura in traduzione italiana):
Omero, Iliade, canti I, VI, IX, XVI, XXII, XXIV (ed. consigliata: Omero, Iliade, introd. e trad. di G. Cerri, comm. di A. Gostoli [BUR], Milano, Rizzoli, 2003);
Antologia di lirici greci (ed. consigliata: Lirici greci, introd. di U. Albini; scelta dei testi, trad., note e commenti di F. Sisti, Garzanti, Milano 1990);
Tre tragedie a scelta tra: Eschilo, Persiani; Eschilo, Agamennone; Sofocle, Antigone; Sofocle, Edipo re; Euripide, Medea; Euripide, Baccanti (qualsiasi edizione dotata di traduzione italiana);
Una commedia a scelta tra: Aristofane, Nuvole; Aristofane, Lisistrata; Aristofane, Rane; Aristofane, Le donne alle Tesmoforie (qualsiasi edizione dotata di traduzione italiana).

Parte 2)
Omero, Iliade (ed. consigliata: Omero, Iliade, introd. e trad. di G. Cerri, comm. di A. Gostoli [BUR], Milano, Rizzoli, 2003) (vd. sopra);
Omero, Odissea (ed. consigliata: Omero, Odissea, a cura di F. Ferrari, Torino, UTET, 2001).

Gli studenti che siano impossibilitati a seguire le lezioni sono pregati di prendere contatto con la docente per concordare bibliografia integrativa.

Metodi di Accertamento

Prova scritta: intende accertare l’acquisizione di una conoscenza di base dei generi e dei più rilevanti autori della letteratura greca arcaica e classica, con attenzione anche per lo sviluppo diacronico, tramite domande a risposta aperta (Parte 1/a). Esempi di prove d’esame sono a disposizione degli studenti su Aulaweb.
Prova orale: consiste in un colloquio in cui sarà accertata la capacità di analizzare il contenuto e il significato dei testi oggetto delle letture domestiche (Parte 1/b), anche con un inquadramento dal punto di vista tipologico e cronologico, nonché dei testi esaminati a lezione (Parte 2), in relazione a quanto da essi emerge circa l’esibizione aedica nella poesia arcaica.

Obbiettivi Formativi

Acquisizione di una conoscenza di base dei generi e dei più rilevanti autori della letteratura greca arcaica e classica, dei principali miti greci che la intessono, dei contesti storico-sociali in cui essa si sviluppa; acquisizione della capacità di descrivere e analizzare il contenuto e il significato di un testo greco arcaico o classico tramite una lettura in traduzione italiana e di inquadrarlo nel genere e nell’epoca a cui esso appartiene.

Curriculum Docente

Si è laureata in Lettere Classiche presso l’Università di Genova (1999) e ha conseguito il Dottorato di ricerca in Filologia greca e latina presso il medesimo Ateneo (2004). Dal 2004 al 2012 è stata Borsista e Assegnista presso il D.AR.FI.CL.ET., poi D.A.FI.ST, dove, dal 2103 al 2015 è stata Ricercatore TD. Da dicembre 2015 è Professore Associato presso il medesimo Dipartimento. Fa parte del collegio dei docenti del Dottorato in Letterature e culture classiche e moderne. Dall’a.a. 2009/2010 ha svolto attività di supporto alla didattica in relazione al Lettorato di greco e alle lezioni di metrica e filologia dell’insegnamento di Letteratura greca per il Corso di Laurea Triennale in Lettere.
Ha svolto soggiorni di ricerca presso la “Fondation Hardt pour l’étude de l’antiquité classique” (Vandœuvres - Genève) nel 2006 e nel 2014; è stata visiting scholar presso il Center for Hellenic Studies (Harvard University) di Washington nel 2014. È a capo di una delle Unità di ricerca del progetto “Omero, Esiodo, Pindaro, Eschilo: forme e trasmissione dell’esegesi antica”, che ha ricevuto un finanziamento triennale (2013-2016) nell’ambito del FIRB – Futuro in ricerca 2012. È Associate Editor del Lexicon of Greek Grammarians of Antiquity (LGGA) di Brill, partecipa al progetto Poorly Attested Words in Ancient Greek (PAWAG) ed è uno dei Rédacteurs del Centro Italiano dell’Année Philologique (www.aristarchus.unige.it).
È autrice di un’edizione critica, di articoli e recensioni pubblicati in sedi scientifiche italiane e straniere. Le sue principali linee di ricerca riguardano: la storia della filologia, della grammatica e dell’erudizione greche antiche, gli studi omerici, la lessicografia greca e la riflessione teorica sulla lingua nell’antichità greca, la papirologia letteraria.
https://unige-it.academia.edu/LaraPagani