ARCHEOLOGIA DELLA MAGNA GRECIA (LM)

DOCENTE: BIANCA MARIA GIANNATTASIO
ANNO: 2013-2014
SSD: L-ANT/07
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: SCIENZE DELL'ANTICHITA' ARCHEOLOGIA, FILOLOGIA E LETTERATURE, STORIA (2013-2014)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

I Greci d’Occidente: fonti storiche ed archeologiche relative alla Magna Grecia.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

G. PUGLIESE CARATELLI, Magna Grecia. Il Mediterraneo, le metropolis e la fondazione delle colonie, Electa, Milano 1985, pp. 9-244;
Un manuale a scelta tra:
E.DE JULIIS, MAGNA GRECIA. L'Italia meridionale dalle origini leggendarie alla conquista romana, Edipuglia, Bari 1996;
E.GRECO, Magna Grecia, Laterza, Bari 2008;
G.F. LA TORRE, Sicilia e Magna Grecia. Archeologia della colonizzazione greca d’occidente, Laterza, Bari 2011.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

I Greci d’Occidente: fonti storiche ed archeologiche relative alla Magna Grecia.
Gli Italici in Magna Grecia.
La dott. Valentina COSENTINO svolgerà un ciclo di lezioni (10 ore: supporto alla didattica) sugli Italici ed i loro rapporti - talvolta conflittuali - con i Greci. In particolare verrà messo in evidenza l'apporto culturale dei Greci d'Occidente verso popoli altri, come gli Etruschi.

Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

G. PUGLIESE CARATELLI, Magna Grecia. Il Mediterraneo, le metropolis e la fondazione delle colonie, Electa, Milano 1985, pp. 9-244;
Un manuale a scelta tra:
E.DE JULIIS, MAGNA GRECIA. L'Italia meridionale dalle origini leggendarie alla conquista romana, Edipuglia, Bari 1996;
E.GRECO, Magna Grecia, Laterza, Bari 2008;
G.F.LA TORRE, Sicilia e Magna Grecia. Archeologia della colonnizzazione greca d’occidente, Laterza, Bari 2011.
E.M. DE JULIIS, Greci ed Italici. Un rapporto difficile, Laterza, Bari 2004
Ulteriore bibliografia specifica sugli Italici verrà fornita durante le lezioni.

Metodi di Accertamento

Prova orale: viene accertata, attraverso un colloquio e la somministrazione di immagini, la conoscenza delle dinamiche che hanno portato alla colonizzazione d’Occidente; dell’urbanistica e dello sviluppo delle poleis della Magna Grecia; dei rapporti con il mondo italico allo scopo di appurare la capacità di lettura storico-archeologica e critica. Si raccomanda la frequenza; gli studenti non frequentanti sono pregati di mettersi in contatto con la docente per concordare un
programma d'esame alternativo.

Obbiettivi Formativi

Il corso illustra la cultura, l’espressione artistica e materiale dei Greci di Occidente dall’inizio della colonizzazione al primo impatto con la civiltà e la presenza romana, con particolare rilievo per la documentazione e la contestualizzazione storica.

Curriculum Docente

Laureata in Lettere Classiche (a.a. 1970/71) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova; Assistente Ord. dal 1978; PA di Archeologia della Magna Grecia (L-ANT/07) dal 1986, tiene gli insegnamenti di Archeologia della Magna Grecia (Laurea magistrale) e di Archeologia e storia dell’arte greca e romana (Corso in Conservazione dei beni culturali). Direttore della Scuola di Specializzazione in Archeologia classica (2002-2008); Presidente del CdS in Conservazione dei beni culturali (2006-2011); fa parte della Scuola di Dottorato di culture classiche e moderne e del Consiglio della Scuola di Specializzazione in beni archeologici. E’ membro del Consiglio Scientifico-Didattico di ICoN-Italian Culture on the Net, con sede presso l’Università di Pisa.
Ha condotto scavi in Liguria (Grotta Pollera; Vobbia-GE; Bergeggi-SV), in Sicilia (Thapsos; Naxos). Ha collaborato con le Soprintendenze Archeologiche della Liguria, della Sicilia Orientale, di Cagliari e Oristano. Dal 1990, come membro della Missione Archeologica Nora, organizza campagne di scavo, anche a scopo didattico, a Nora (CA), incentrando il proprio interesse sul settore nord-occidentale della città verso la zona portuale.
Attualmente è Coordinatore della LM2-LM15-Scienze dell'Antichità.
Interessi di studio e ricerca: età del ferro in Liguria: cultura materiale e traffici commeciali del Mediterraneo; organizzazione urbana del quartiere nord-occidentale di Nora e studio del materiale proveniente dallo scavo  (dal VI sec.a.C. al VI/VII sec. d.C.); scultura romana; trasmissione dell’antico e recezione dei modelli antichi; problematiche dei beni culturali dalla tutela alla valorizzazione. Su tali argomenti, confluiti in diverse pubblicazioni (più di ottanta tra monografie, curatele, articoli e recensioni) ha curato ed organizzato convegni nazionali ed internazionali.