FILOSOFIA DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE (LM)

DOCENTE: ALBERTO PIRNI
ANNO: 2015-2016
SSD: M-FIL/01
CFU: 6

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: METODOLOGIE FILOSOFICHE (2015-2016)

Programma

Il corso, attraverso l’esame di testi teorici e documenti del dibattito internazionale contemporaneo, affronta in prospettiva filosofica temi di forte impatto attuale, come quelli del multiculturalismo, dell’identità e alterità culturale, del riconoscimento e della convivenza tra persone e gruppi appartenenti a tradizioni culturali diverse. Specifica attenzione sarà dedicata al modello della “mente multiculturale” e al concetto di comunicazione, nelle sue componenti costitutive e declinazioni interculturali.

Il percorso che si intende affrontare svilupperà primariamente due premesse definitorie. Innanzitutto, esso si focalizzerà sui lemmi società multiculturale e società interculturale, cercando di cogliere alcune implicazioni sottese all’elaborazione di tali concetti, correlativi ma non sinonimici. In secondo luogo, le lezioni si soffermeranno sul soggetto conoscente, agente e comunicante all’interno di quel duplice contesto, con l’obiettivo di definire il concetto di mente multiculturale, la sua radice biologico-antropologica, la sua stessa variabilità culturale.

Tali premesse saranno quindi volte a focalizzare l’azione comunicativa, la sua origine e struttura, nonché la correlativa formazione, uso e strumentalizzazione di alcune parole fondamentali di un “lessico interculturale” che già informa (e, non di rado, deforma) logiche e pratiche della nostra convivenza: identità, alterità, comunità, riconoscimento, fiducia.

Lo studente frequentante, accanto agli appunti delle lezioni, è tenuto a preparare l’esame di Filosofia della comunicazione interculturale sul testo di cui al punto a, unito alla preparazione di uno a scelta tra i testi di cui al punto b. Selezioni tematiche delle opere indicate, ove opportuno, saranno indicate a lezione.

a.

A. Pirni, Riconoscimento e interculturalità. Percorsi di filosofia sociale, di prossima pubblicazione

b.

L. Anolli, La mente multiculturale, Laterza, Roma-Bari, 20102

A. Fabris, Etica della comunicazione, Carocci, Roma, 20142

S. Gianfaldoni (a cura di), Lessico interculturale, Angeli, Milano, 2014

G. Manetti, A. Fabris, Comunicazione, La Scuola, Brescia, 2011

M. Rhazzali, Interculturalità e sfera pubblica, Carocci, Roma, 2015

M. Sghirinzetti, Ragionare tra le differenze. Per un’etica del dialogo interculturale, Edizioni ETS, Pisa 2014.

Metodi di Accertamento

Colloquio orale. La prova di accertamento sarà volta a valutare la capacità di orientamento teorico dello studente all’interno dell’insieme tematico proposto. Attenzione particolare sarà conferita all’acquisizione del vocabolario concettuale specifico unito alla competenza valutativa dei contesti problematici contemporanei relativi all’oggetto del corso.

Obbiettivi Formativi

Il corso, attraverso l’esame di testi teorici e documenti del dibattito internazionale contemporaneo, affronta in prospettiva filosofica temi di forte impatto attuale, come quelli del multiculturalismo, dell’identità e alterità culturale, del riconoscimento e della convivenza tra persone e gruppi appartenenti a tradizioni culturali diverse. Specifica attenzione sarà dedicata al modello della “mente multiculturale” e al concetto di comunicazione, nelle sue componenti costitutive e declinazioni interculturali.


Curriculum Docente

Alberto Pirni svolge attività di ricerca presso la Scuola Superiore Sant’Anna (Pisa), dove anche è docente di Etica pubblica. Dopo la laurea in Filosofia e il Dottorato di Ricerca in Storiografia e teoresi filosofica presso l’Università di Genova, è stato più volte assegnista di ricerca presso la medesima Università. Ha svolto attività di ricerca presso le Università di Tübingen e Freiburg i.Br. e di docenza a Madrid, Vechta, San Pietroburgo, Florianópolis. A partire da studi su Kant e Taylor, le sue ricerche si incentrano su ermeneutica filosofica, filosofia sociale e interculturalità. Tra le sue pubblicazioni: Charles Taylor. Ermeneutica del sé, etica e modernità, Milella 2002; Filosofia pratica e sfera pubblica: percorsi a confronto, Diabasis 2005; La via identitaria al multiculturalismo. Charles Taylor e oltre, Rubbettino 2006 (con B. Henry); Logiche dell’alterità, ETS, 2009 (a cura di); “Ripensare il multiculturalismo”, «Cosmopolis», IV (2009), n. 1 (a cura di); Der asymmetrische Westen. Zur Pragmatik der Koexistenz pluralistischer Gesellschaften, Transcript Verlag, 2012 (a cura di, con B. Henry); Questioning Universalism. Western and New Confucian Conceptions, ETS, 2013 (a cura di, con A. Loretoni e J. Pauchard).