STORIA DELLA FILOSOFIA ANTICA

DOCENTE: ELISABETTA CATTANEI
ANNO: 2015-2016
SSD: M-FIL/07
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: FILOSOFIA (2015-2016)
MUTUAZIONI:
LINGUA E CULTURA ITALIANA PER STRANIERI (2015-2016) CFU
LETTERE (2015-2016) 6 CFU
STORIA (2015-2016) 9 CFU

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1. Che cos’è la filosofia antica? Fonti, lineamenti e grandi questioni dalle origini ad Aristotele

2. Desiderio di sapere, filosofia e “storia della filosofia” nel  Fedone di Platone e nel primo libro della Metafisica di Aristotele

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1.a. M. BONAZZI, R.L. CARDULLO, G. CASERTANO, E. SPINELLI. F. TRABATTONI, Filosofia antica, Cortina, Milano 2005 (da Talete ad Aristotele incluso, pp. 13-248)

1.b. E. BERTI, In principio era la meraviglia. Le grandi questioni della filosofia antica, Laterza, Roma-Bari, 2008 (un capitolo a scelta)

2.a. ARISTOTELE, Il libro primo della “Metafisica”, a cura di E. Berti e C. Rossitto, Laterza, Roma-Bari 2009 (X ristampa) (per intero)

2.b. PLATONE, Fedone, a cura di G. Reale, Bompiani, Milano 2000 (per intero)

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

1. Che cos’è la filosofia antica? Fonti, lineamenti e grandi questioni dalle origini a Plotino

2. Desiderio di sapere, filosofia e “storia della filosofia” nel  Fedone di Platone e nel primo libro della Metafisica di Aristotele

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

1.a. M. BONAZZI, R.L. CARDULLO, G. CASERTANO, E. SPINELLI. F. TRABATTONI, Filosofia antica, Cortina, Milano 2005 (da Talete a Plotino incluso, pp. 13-384)

1.b. E. BERTI, E. BERTI, In principio era la meraviglia. Le grandi questioni della filosofia antica, Laterza, Roma-Bari, 2008 (due capitoli a scelta)

2.a. ARISTOTELE, Il libro primo della “Metafisica”, a cura di E. Berti e C. Rossitto, Laterza, Roma-Bari 2009 (X ristampa) (per intero)

2.b. PLATONE, Fedone, a cura di G. Reale, Bompiani, Milano 2000 (per intero)

Metodi di Accertamento

L'esame consiste in un colloquio orale incentrato sull'analisi di struttura, il commento analitico (lessicale e argomentativo) e la contestuallizazione storico-filosofica delle opere di Platone e di Aristotele in programma. Gli studenti interessati possono, a richiesta, sostenere una prova di traduzione di passi scelti delle opere in programma.

Obbiettivi Formativi

Delineare lo sviluppo del pensiero antico dalle sue origini al VI secolo d. C., commentando nel contempo alcune opere fondamentali dei grandi filosofi (Platone, Aristotele, Epicuro, Plotino ecc.) in traduzione, e con eventuale riferimento al testo originale.

Curriculum Docente

ELISABETTA CATTANEI (Genova, 1966) è professore ordinario di Storia della Filosofia antica (M-FIL/07) e coordinatore del corso di laurea in Filosofia nell’Università degli Studi di Cagliari (Facoltà di Studi Umanistici; Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia). Dall’a.a. 2008-09 tiene in affidamento l'insegnamento di Storia della Filosofia antica (M-FIL/07) nell’Università di Genova (Scuola di Scienze Umanistiche; DAFIST). Dopo aver conseguito la maturità classica presso il liceo “Arecco” di Genova nel 1984 (votazione: 60/60), si è formata all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove ha ottenuto nell’ottobre del 1988 la laurea in filosofia e nel settembre 1993 il titolo di dottore di ricerca in filosofia (V ciclo), sotto la guida di Giovanni Reale. Si è poi perfezionata presso l'Istituto di Filologia classica della Eberhardt-Karls Universität di Tübingen (WS 1993/94-SS 1995) e nel biennio 1996/7-97/98 ha svolto un programma di ricerca post-doc in storia della matematica antica (Regensburg-Parigi). È autrice di numerose pubblicazioni in lingue diverse, che si incentrano sui rapporti fra pensiero matematico e pensiero filosofico nell’antichità, specialmente prima di Euclide, con particolare riguardo a Platone (Meno, Resp., Phil., Leg.; più di recente: Thaeet., Soph., Pol., Tim., Parm., Epin.), Aristotele (Metaph., Eth. Nic., An. Post.; più di recente: De an., De mem., Pol. VII), i C.A.G. (Alex., ps.-Alex., Syr., Simpl.) e Proclo (In pr. Eucl., In Resp.). È stata prima membro (dal 1999 al 2006), poi responsabile (2007-09, 2009-11, 2012-oggi) di unità di ricerca PRIN (Progetti di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale) nell’ambito della filosofia aristotelica.