PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

DOCENTE: ALDA MARIA SCOPESI
ANNO: 2015-2016
SSD: M-PSI/04
CFU: 9

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: FILOSOFIA (2015-2016)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Il programma del corso riguarda le seguenti tematiche:
Cenni storici, prospettive teoriche e metodi di indagine in psicologia dello sviluppo.
L'attuale dibattito scientifico relativo al contributo dei fattori biologici, ambientali e culturali nello sviluppo della persona.
Il cambiamento psicologico con riferimento alle dimensioni cognitiva, affettiva, emotiva e sociale. Per ciascuna dimensione saranno illustrate le teorie più rilevanti e i risultati empirici più significativi.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

1. VIANELLO R., GINI G., LANFRANCHI S., Psicologia dello sviluppo (escluso cap. 13). UTET, Torino, 2012

Gli studenti frequentanti potranno preparare, in alternativa ad alcuni capitoli del manuale, il materiale presentato a lezione (reperibile in aula web)

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Il programma del corso riguarda le seguenti tematiche:

Parte istituzionale
Cenni storici, prospettive teoriche e metodi di indagine in psicologia dello sviluppo.
L'attuale dibattito scientifico relativo al contributo dei fattori biologici, ambientali e culturali nello sviluppo della persona.
Il cambiamento psicologico con riferimento alle dimensioni cognitiva, affettiva, emotiva e sociale. Per ciascuna dimensione saranno illustrate le teorie più rilevanti e i risultati empirici più significativi.
Approfondimento: Psicologia dello sviluppo del linguaggio
Origini filogenetiche e ontogenetiche della comunicazione umana.
Il dibattito teorico relativo all'acquisizione del linguaggio: innato e acquisito, dominio-generale e dominio-specifico.
Rapporti tra pensiero e linguaggio.
Linee evolutive nella competenza linguistica: dalla competenza comunicativa pre-linguistica al linguaggio verbale, lo sviluppo lessicale, morfo-sintattico e referenziale.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

1. VIANELLO R., GINI G., LANFRANCHI S., Psicologia dello sviluppo (escluso cap. 13). UTET, Torino, 2012
2. BRUNER J., La mente a più dimensioni. Laterza, Bari, 1996 (ed. or. 1986) oppure TOMASELLO M., Le origini della comunicazione umana. Raffaello Cortina, Milano, 2009 oppure VYGOTSKIJ L.S., Pensiero e linguaggio. Editori Laterza, Bari, 1990 (ed. or.1934)

Gli studenti frequentanti potranno preparare, in alternativa ad alcuni capitoli del manuale, il materiale presentato a lezione (reperibile in aula web)

Metodi di Accertamento

L’esame si svolge in forma orale ed è volto a verificare le conoscenze acquisite, la comprensione dei testi e la capacità espositiva. Si valuterà altresì la capacità di selezionare le informazioni rilevanti e di mettere criticamente in relazione le diverse fonti di conoscenza.

Sono previste verifiche scritte in itinere, su base volontaria.

Obbiettivi Formativi

Fornire il quadro di riferimento delle principali teorie psicologiche relative allo sviluppo dell’individuo ed analizzare i cambiamenti che si verificano nei comportamenti e nelle funzioni psicologiche durante il ciclo di vita. Acquisire una conoscenza di base dello sviluppo psicologico umano, dei processi e meccanismi che sottostanno ad esso, dei fattori che ne orientano le traiettorie.

Curriculum Docente

Posizione accademica

Professore ordinario di Psicologia dello sviluppo (dal 1/11/2000)

Titoli accademici

Laurea in Lettere moderne, conseguita presso l’Università di Genova il 3/07/1973
Laurea in Psicologia, conseguita presso l’Università di Padova il 17/01/1977

Attività didattica

Corsi:

Psicologia dello sviluppo (laurea triennale in Filosofia)
­

Altre docenze:

­Membro del collegio docenti del Dottorato di ricerca in “Psicologia, Antropologia e scienze cognitive” dell’Università di Genova
­Membro del collegio docenti del Dottorato di ricerca "Persona, Sviluppo, Apprendimento:prospettive epistemologiche, teoriche e applicative" dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
­Docente al Corso di perfezionamento in Psicopatologia dell’apprendimento, presso l’Università di Genova.

Incarichi istituzionali

­Prorettore dell’Università di Genova, con delega alla Formazione pre e post laurea, dal giugno 2012 all'ottobre 2014
­Dal 2002 al 2012 membro del Comitato tecnico scientifico del CSB della Facoltà di Lettere e Filosofia
­Dal 2002 al 2012 membro della Giunta di Presidenza della Facoltà di Lettere e Filosofia
­Dal 2009 al 2012 membro della Commissione Programmazione della Facoltà di Lettere e Filosofia
­Dal 2002 al 2012 membro della commissione didattica e piani di studio del corso di laurea in Filosofia
­Dal 2009 al 2012 membro dell’Osservatorio per la Formazione dell’Ateneo
­Dal 2006 al 2009 Vicedirettore del Dipartimento di Scienze Antropologiche.
­Dal 2002 al 2006 Direttore del Dipartimento di Scienze Antropologiche
­Dal 1997 al 2002 delegata all’Orientamento della Facoltà di Lettere e Filosofia e membro della Commissione orientamento di Ateneo.

Iniziative e incarichi scientifici

­Nel 2001 promuove l’apertura di un nuovo Centro universitario di ricerca (www.polobozzo.it), di cui è responsabile, insieme con Mirella Zanobini
­Principal Investigator, insieme con Mirella Zanobini, di un progetto di ricerca sulla comunicazione in persone autistiche, finanziato nel 2008 dalla Nancy Lurie Marks Family Foundation
­Membro del Comitato direttivo della rivista “Età Evolutiva” dal gennaio 2008 al dicembre 2009, quindi membro del Comitato direttivo della rivista “Giornale di Psicologia dello Sviluppo” fino al giugno 2012
­Membro del Comitato direttivo della rivista “Psicologia e Scuola”
­Membro del Comitato scientifico della rivista “Mondo – Zero 3”
­Promotore di uno SPIN OFF universitario, finalizzato all’Intervento sui disturbi in età evolutiva (Idee) http://www.idee-srl.it/.

Interessi di ricerca

­Competenze comunicative e linguistiche nello sviluppo tipico e atipico
­Fasi critiche di transizione nel ciclo di vita umano
­Sviluppo delle abilità di mentalizzazione nella fanciullezza e nell’adolescenza.

.