FILOSOFIA DELLA MENTE

DOCENTE: CRISTINA AMORETTI
ANNO: 2015-2016
SSD: M-FIL/02
CFU: 9

PERIODO: Annuale
AULAWEB:
ATTIVATO DA: FILOSOFIA (2015-2016)

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Il corso introdurrà le principali questioni che caratterizzano la filosofia della mente tra cui: il rapporto mente/corpo, l’intenzionalità, la causalità del mentale, la coscienza. Tali problemi saranno esaminati in relazione a posizioni quali: dualismo (sostanza, proprietà, predicati), comportamentismo (classico e contemporaneo), teorie dell’identità (type, token), riduzionisimo, eliminativismo, computazionalismo e funzionalismo.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Un testo a scelta tra:

Kim, J. (2010), Philosophy of Mind, terza edizione, Westview Press, Boulder.

Rainone A., Gensini S. (2009), La mente, Carocci, Roma.

Un testo a scelta tra:

Chalmers, D. (1999), La mente cosciente, McGraw-Hill, Milano.

Churchland, P.C. (2014), L’io come cervello, Raffaello Cortina, Milano.

Dennett, D. (1992), Brainstorms, Adelphi, Milano.

Fodor, J. (2014), Mente e linguaggio, Laterza, Roma-Bari.

Searle, J. (2005), La mente, Raffaello Cortina, Milano.

(Ulteriore bibliografia sarà fornita durante il corso)

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Il corso introdurrà le principali questioni che caratterizzano la filosofia della mente tra cui: il rapporto mente/corpo, l’intenzionalità, la causalità del mentale, la coscienza. Tali problemi saranno esaminati in relazione a posizioni quali: dualismo (sostanza, proprietà, predicati), comportamentismo (classico e contemporaneo), teorie dell’identità (type, token), riduzionisimo, eliminativismo, computazionalismo e funzionalismo. Verranno inoltre approfondite le più importanti varietà di esternalismo in relazione al mentale: contenuto vs. veicolo; contenuto intenzionale vs fenomenico; mente vs. coscienza estesa.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Un testo a scelta tra:

Kim, J. (2010), Philosophy of Mind, terza edizione, Westview Press, Boulder.

Rainone A., Gensini S. (2009), La mente, Carocci, Roma.


Due testi a scelta tra:

Amoretti, M.C. (2011), La mente fuori dal corpo, FrancoAngeli, Milano.

Chalmers, D. (1999), La mente cosciente, McGraw-Hill, Milano.

Churchland, P.C. (2014), L’io come cervello, Raffaello Cortina, Milano.

Dennett, D. (1992), Brainstorms, Adelphi, Milano.

Fodor, J. (2014), Mente e linguaggio, Laterza, Roma-Bari.

Manzotti, R., Tagliasco, V. (2011), L'esperienza, Codice, Torino.

Noe, A. (2010), Noi non siamo il nostro cervello, Raffaello Cortina, Milano.

Searle, J. (2005), La mente, Raffaello Cortina, Milano.

(Ulteriore bibliografia sarà fornita durante il corso. Gli studenti frequentanti possono sostituire un testo del secondo elenco con una relazione in classe da concordare con la docente).

Metodi di Accertamento

Esame orale.

Obbiettivi Formativi

Introdurre a temi che hanno radici profonde nella riflessione filosofica sulla natura dell’anima e della mente e che sono attualmente indagati dalla filosofia della mente e dalla filosofia delle scienze cognitive, anche a confronto con i risultati scientifici sulla struttura e le funzioni del cervello. Approfondire, anche tramite il riferimento diretto a classici del pensiero filosofico, la specificità della prospettiva filosofica nel trattare problemi quali ad esempio il rapporto mente-corpo (con soluzioni di tipo dualistico e di tipo monistico), la sfida della comprensione della coscienza e della soggettività, l’identità personale e il libero arbitrio.

Curriculum Docente

Cristina Amoretti ha conseguito il dottorato di ricerca in Filosofia presso l’Università degli Studi di Genova con una tesi sugli aspetti epistemologici della filosofia di Donald Davidson. È stata assegnista di ricerca e post-dottoranda presso il Dipartimento di Filosofia e il DAFIST dell’Università degli Studi di Genova e l’ICT del CNR di Roma, Visiting Scholar presso il Department of Philosophy dell’University of Malta, nonché Visiting Research Fellow presso il Department of Philosophy del King’s College, London e il Center for Mind and Brain in Evolution della Rurh-Universitaet, Bochum. Dal 2010 al 2014 ha fatto parte del comitato direttivo della Società Italiana di Filosofia Analitica (SIFA), di cui, dal 2012 al 2014, è stata anche vice-presidente.
Le sue principali linee di ricerca riguardano la filosofia della mente, la filosofia della scienza, con particolare riferimento alla filosofia della medicina e della psichiatria, l’epistemologia femminista e l’epistemologia. Più precisamente, esse si concentrano sulla base naturale e sulle dimensioni sociali della mente e della conoscenza, sui rapporti che intercorrono tra una concezione esternalista della mente e la nozione di disordine mentale, sui concetti generali di salute e malattia, nonché su alcune problematiche relative alla medicina di genere.
Ha insegnato Filosofia e logica della scienza presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Genova, Comunicazione visiva presso quella di Scienze dell’Educazione, Metodologia delle scienze umane presso quella di Lettere e Filosofia. Attualmente, presso il DAFIST dell’Università degli Studi di Genova, insegna il corso di Filosofia della mente per la laurea triennale in Filosofia e una parte del corso di Metodologie delle scienze umane, dedicata alla Filosofia della medicina, per la laurea magistrale in Metodologie filosofiche.