ARCHIVISTICA GENERALE

DOCENTE: STEFANO GARDINI
ANNO: 2015-2016
SSD: M-STO/08
CFU: 9

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI (2015-2016)
MUTUAZIONI:
LINGUA E CULTURA ITALIANA PER STRANIERI (2015-2016) CFU
LETTERE (2015-2016) 6 CFU
STORIA (2015-2016) 9 CFU
STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARTISTICO (2015-2016) 9 CFU

Programma

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

L'insegnamento di Archivistica generale intende fornire agli sudenti le coordinate di base sulle modalità di formazione, gestione, conservazione di complessi documentari prodotti da soggetti pubblici o privati, con particolare riferimento alle forme dell'organizzazione e della sedimentazione dei documenti dal medioevo ai giorni nostri.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Uno a scelta dei seguenti manuali:
P. CARUCCI, Le fonti archivistiche: ordinamento e conservazione, Roma, Carocci, 2008.
P. CARUCCI, M. GUERCIO, Manuale di archivistica, Roma, Carocci, 2008, con esclusione dei capitoli 9.2, 11.6, 14-16.
A. ROMITI, Archivistica generale. Primi elementi, Torre del Lago, Civita editoriale, 2002.
E. LODOLINI, Archivistica. Principi e problemi, Milano, Franco Angeli, 2013 (vanno bene anche le edizioni precedenti).

Inoltre per tutti:
Archivistica. Teorie, metodi, pratiche, a cura di L. GIUVA e M. GUERCIO, Roma, Carocci, 2014, con esclusione dei capitoli 10-11, 14.
E. LODOLINI, Storia dell'archivistica italiana: dal mondo antico alla metà del secolo XX, Milano, Franco Angeli, 2013, con esclusione dei capitoli 1-3.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

L'insegnamento di Archivistica generale intende fornire agli sudenti le coordinate di base sulle modalità di formazione, gestione, conservazione di complessi documentari prodotti da soggetti pubblici o privati, con particolare riferimento alle forme dell'organizzazione e della sedimentazione dei documenti dal medioevo ai giorni nostri. Parte del programma sarà dedicato ad illustrare le principali conseguenze della diffusione delle tecnologie digitali applicate agli archivi.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Uno a scelta dei seguenti manuali:
P. CARUCCI, M. GUERCIO, Manuale di archivistica, Roma, Carocci, 2008.
P. CARUCCI, Le fonti archivistiche: ordinamento e conservazione, Roma, Carocci, 2008.
A. ROMITI, Archivistica generale. Primi elementi, Torre del Lago, Civita editoriale, 2002.
E. LODOLINI, Archivistica. Principi e problemi, Milano, Franco Angeli, 2013 (vanno bene anche le edizioni precedenti).

Inoltre per tutti:
Archivistica. Teorie, metodi, pratiche, a cura di L. GIUVA e M. GUERCIO, Roma, Carocci, 2014
E. LODOLINI, Storia dell'archivistica italiana: dal mondo antico alla metà del secolo XX, Milano, Franco Angeli, 2013, con esclusione dei capitoli 1-3 (vanno bene anche le edizoini precedenti).
M. GUERCIO, Archivistica informatica: i documenti in ambiente digitale, Roma, Carocci, 2013.

Metodi di Accertamento

L'accertamento del conseguimento degli obbiettivi formativi del corso avrà luogo atttraverso esame orale, eventualmente preceduto per gli studenti frequentanti da momenti di confronto in itinere volti all'autovalutazione.

Obbiettivi Formativi

L'insegnamento di “Archivistica generale” si pone l'obiettivo di offrire un quadro completo sulla formazione, organizzazione e conservazione degli archivi e sull'elaborazione di mezzi di corredo per garantirne la fruizione.

Curriculum Docente

Stefano Gardini insegna Archivistica generale e Archivistica speciale nei corsi della Scuola di scienze umanistiche dell'Università di Genova. La sua attività di ricerca si concentra principalmente sullo studio delle forme e delle modalità di sedimentazione  della documentazione d'archivio, con particolare attenzione all'organizzazione archivistica dei fondi degli organi governativi e delle magistrature della Repubblica di Genova nel corso dei secoli XVIII e XIX, in relazione allo sviluppo amministrativo e storiografico dalla fine dell'antico regime all'unità nazionale. In collaborazione con studiosi e tecnici di altre discipline mi sono anche occupato della progettazione, dello sviluppo e della gestione di sistemi informativi digitali a vocazione archivistica e libraria. Dal 2013 mi interesso anche allo studio dell'impatto delle tecnologie digitali di riproduzione di libri e documenti in rapporto alla valorizzazione del patrimonio archivistico e librario e agli sviluppi della ricerca scientifica.