STORIA DEL LIBRO E DELL'EDITORIA II

DOCENTE: CARTAREGIA
ANNO: 2013-2014
SSD: M-STO/08
CFU: 6

Questo Insegnamento è parte di
65341 STORIA DEL LIBRO E DELL'EDITORIA (LM) (12 CFU)

PERIODO: Annuale

ATTIVATO DA: SCIENZE STORICHE, ARCHIVISTICHE E LIBRARIE (2013-2014)

Programma

Il laboratorio del modulo II fornisce strumenti per conoscere il mondo delle biblioteche in rete, in particolare riguardo alla Biblioteca Universitaria di Genova e a quelle sul territorio genovese; affronta il tema delle risorse elettroniche disponibili, della loro scelta e valutazione, con particolare attenzione a quelle relative al libro antico e alla storia del libro. Temi affrontati: la “biblioteca ibrida”; il reference online; Opac e Metaopac; siti web specialistici; servizi offerti da siti di biblioteche con particolare riferimento alle risorse riguardanti il libro antico, i cataloghi storici e le raccolte digitali; segreti e virtù di Google; valutazione dell’attendibilità dei dati offerti in rete. Seguiranno prove pratiche di riscontro online di record bibliografici a partire dalle ‘voci’ di un catalogo del XVIII secolo interamente digitalizzato. Metodologia: Lezioni frontali bi-trisettimanali da aprile 2014 presso la Biblioteca Universitaria di Genova; incontri sui servizi di alcune biblioteche sul territorio; analisi di documenti ed esercitazione finale la cui votazione farà media con le votazioni dell’altro modulo del corso se previsto nel piano di studi dello studente. Agli studenti è richiesta la conoscenza della lingua italiana, capacità e possibilità di utilizzo di Internet. E’ consigliata la frequenza.

1) Mauro Guerrini, La biblioteca spiegata agli studenti universitari, Milano, Editrice Bibliografica, 2012
2) Fabio Ciotti - Gino Roncaglia, Il mondo digitale, Bari, Laterza, 2010
3) Prova finale.

Metodi di Accertamento

Gli studenti che conseguono SOLO 6cfu sono tenuti a seguire SOLO il modulo I (Cavagna); chi consegue 12 cfr. frequenta anche il modulo II (O. Cartaregia). L'esame finale è cumulativo delle due parti: orale (modulo I, conoscenza dei contenuti, discussione e argomentazione delle posizioni critiche) e scritto (modulo II esercitazione in biblioteca). La votazione è media aritmetica delle prestazioni. I NON FREQUENTANTI devono concordare via mail un incontro per concordare il programma ENTRO DICEMBRE.

Obbiettivi Formativi

Il corso offre conoscenza della tecnica di stampa a caratteri mobili delle sue influenze e interazioni nel processo di diffusione della cultura e diffusione testuale; esamina tipologie e caratteristiche principali, testuali, bibliologiche e paratestuali, dei maggiori generi editoriali d'età moderna e contemporanea mettendo a disposizioni parametri teorici e conoscitivi per la valutazione dell'editoria anche scolastica e per l'infanzia. Particolare attenzione è posta all'uso di fonti cartacee, catalografiche e online, anche di tipo digitale nativo.


Curriculum Docente

x