Archivio


5-9 giugno 2017. International Summer School, "La coroplastica greca sulle sponde dell’Adriatico: la tecnica di fabbricazione, lo studio dei contesti e delle immagini, i nuovi metodi di analisi".

"La coroplastica greca sulle sponde dell’Adriatico: la tecnica di fabbricazione, lo studio dei contesti e delle immagini, i nuovi metodi di analisi."

"Greek terracottas along the Adriatic sea: production techniques, contextual and iconographic study, new analysis methodologies."

Summer School organizzata dal Polo Museale dell’Emilia Romagna.

Tutte le attività si svolgeranno presso il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, Palazzo Costabili, via XX Settembre, 122.

Vedi programma in allegato.

Nel corso della settimana i partecipanti potranno fruire di diverse ore di didattica focalizzate sulle tecniche di produzione e la lettura dei contesti e delle immagini delle terrecotte di ambito greco, tenute da specialisti del settore provenienti oltre che dall’Italia, dalla Francia e dagli USA. Le attività della Summer School si articoleranno in tre sezioni: lezioni frontali, esercitazioni e visite guidate. La prima parte sarà dedicata ad un approccio generale allo studio della coroplastica, comprendente sia un’approfondita storia degli studi, sia un focus sulle tecniche produttive e l’organizzazione degli ateliers. Saranno inoltre presentati i più importanti centri di produzione, ponendo attenzione alla circolazione dei modelli tra l’area egea e l’Occidente e, attraverso dei casi di studio, i principali contesti di rinvenimento. La seconda parte sarà dedicata alla diffusione della coroplastica di produzione o influsso greco a Spina, i cui importanti rinvenimenti archeologici sono ospitati nel Museo stesso, oltre che all’inserimento del sito nel panorama dell’Etruria padana. L’ultima sezione didattica sarà dedicata, sia attraverso lezioni che esercitazioni, al riconoscimento dei falsi e in special modo all’adozione di nuove tecniche nello studio della coroplastica. Durante la settimana sono previste inoltre esercitazioni guidate che consentano ai partecipanti di maneggiare le terrecotte ed identificare direttamente le tracce lasciate dagli artigiani che le hanno realizzate. Una visita didattica nell’area archeologica di Marzabotto e nell’adiacente Museo Nazionale Etrusco, guidata dai responsabili dello scavo, completerà il percorso formativo.

La quota di partecipazione individuale, di euro 300,00, copre i costi dell’intera organizzazione e del materiale didattico fornito dai docenti.

La Summer School si rivolge specialmente agli studenti dei corsi di Laurea triennale e magistrale di archeologia, ma anche agli studenti delle scuole di specializzazione in archeologia ed ai dottorandi.

La partecipazione alla Summer School - certificata da un attestato di frequenza rilasciato al termine delle attività - sarà utile ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi universitari. Le attività del corso avranno una durata di 40 ore circa.

 

Allegati:
Programma SS.pdf
Pubblicato lunedì 23 gennaio 2017

Novecento in Liguria “Dialoghi tra arte e letteratura” .

Novecento in Liguria
“Dialoghi tra arte e letteratura”

Ciclo di conferenze arricchite da proiezioni e letture volte a valorizzare aspetti meno noti della cultura in Liguria.

In particolare si approfondirà il fecondo rapporto che alcuni artisti del ‘900, nati o vissuti in Liguria, hanno intrecciato con altrettanti letterati, anch’essi liguri di origine o d’adozione, evidenziandone le reciproche influenze, ascendenze e collaborazioni.

Programma completo allegato

Allegati:
Novecento in Liguria.docx
Pubblicato martedì 28 febbraio 2017

14 MARZO, GIORNATA NAZIONALE DEL PAESAGGIO

Martedì 14 marzo 2017, ore 9, Palazzo Reale, Via Balbi 10: "I MONTI SONO VECCHI - Archeologia e paesaggio in Liguria verso il Piano Paesaggistico Regionale", in occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio.

In allegato il programma dell'iniziativa (valida ai fini dell'acquisizione di CFU).

Allegati:
I monti sono vecchi 14 marzo.pdf
Pubblicato mercoledì 08 marzo 2017

Disegni genovesi al Louvre - 14 marzo

Martedì 14 marzo 2017 alle ore 10.00, presso l'Aula Magna della Scuola di Scienze Umanistiche (Balbi 2), conferenza di Federica Mancini, Museo del Louvre:

"Dessiner la grandeur". I disegni genovesi del Museo del Louvre. Le tappe di un catalogo ragionato e di una mostra.

Introducono Maria Clelia Galassi e Lauro Magnani.

Dal 1972, il Département des Arts graphiques del Louvre pubblica metodicamente l'inventario generale dei disegni italiani conservati nelle sue collezioni.
Questo volume, l'undicesimo della serie ed edito da Officina Libraria, è dedicato ai disegni genovesi dal XVI al XVIII secolo.

Federica Mancini, autrice del volume e curatrice dell'esposizione, dal 2004 è storico dell'arte conservatore presso il Département des Arts Graphiques del Louvre, dove studia, in particolare, il disegno genovese e il disegno di quadratura. Nel 2010 ha curato una mostra dedicata alla grafica di Luca Cambiaso e della sua

 

Allegati:
Mancini Lecture.jpg
Pubblicato giovedì 09 marzo 2017

15 dicembre 2016 - 6 febbraio 2017. Il Presepe della Duchessa di Galliera a Palazzo Spinola

Il presepe del Santuario di Nostra Signora delle Grazie di Genova Voltri, di cui si è concluso il restauro, sarà  temporaneamente allestito presso la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola.

Allegati:
Presepe.png
Pubblicato martedì 20 dicembre 2016