Sede amministrativa: GE
Classe delle lauree in: Classe delle lauree magistrali in STORIA DELL'ARTE (classe LM-89)
Durata: 2 anni
Indirizzo web: http://www.scienzeumanistiche.unige.it/2015-2016/storia_arte_valorizzazione_patrimonio_artistico
Dipartimento di riferimento: DIPARTIMENTO DI ITALIANISTICA, ROMANISTICA, ANTICHISTICA, ARTI E SPETTACOLO
Coordinatore: Clario Di Fabio

Il corso di studi magistrale in Storia dell’arte e Valorizzazione del Patrimonio Artistico - che costituisce la prosecuzione naturale del corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali studi ma è scelto anche da studenti provenienti da altri curricula triennali e dalle, Accademie di Belle arti - ha un progetto culturale e didattico preciso: formare storici dell’arte con competenze in ciascuno dei settori (medievale, moderno, contemporaneo, della critica d’arte e delle tecniche artistiche) in cui la disciplina si articola.

Affina e specializza la preparazione di base ricevuta nel triennio e fornisce gli strumenti culturali per comprendere e valutare storicamente il patrimonio artistico italiano e internazionale, per contribuire a conservarlo e a difenderlo, per aver coscienza del suo unico e insostituibile ruolo civile, per apprezzarlo e gustarlo consapevolmente, fuggendo stereotipi e luoghi comuni. Insomma, per amarlo e per studiarlo a livello professionale.

Consente di accedere ai corsi abilitanti per l'insegnamento nelle scuole medie superiori e alle scuole di specializzazione, ai dottorati e ai master, ed è titolo di studi riconosciuto nei concorsi pubblici per i dirigenti del Ministero per i Beni Culturali e per le figure professionali di direttore e di conservatore dei musei degli Enti locali (Regioni, Provincie, Comuni).

Uno storico dell’arte ha inoltre prospettive di lavoro nei campi della docenza universitaria, della ricerca e della conservazione, tutela e valorizzazione del patrimonio artistico; gli si aprono anche campi affini e collegati: l’attività in fondazioni culturali, musei ecclesiastici e privati, enti e cooperative operanti in questo settore, il management dei beni culturali, l’organizzazione di mostre ed esposizioni permanenti (in ambito pubblico e privato), la pubblicistica e la creazione di prodotti multimediali digitali, l’editing di immagini, la realizzazione di archivi di materiali per la storia dell’arte, oltre all’attività di ricerca e di studio nel mondo dell'antiquariato e del mercato dell'arte.

English - Francais - Deutsch