Sede didattica GE
Classe delle lauree Classe delle lauree in SCIENZE FILOSOFICHE
Durata Biennale
Sito web www.scienzeumanistiche.unige.it/2013/metodologiefilosofiche
Dipartimento di riferimento DIPARTIMENTO DI ANTICHITÀ, FILOSOFIA E STORIA
Coordinatore Alberto Greco

Obiettivi formativi specifici del corso di studio

Come suggerisce il titolo della laurea, il Corso intende fornire la padronanza delle diverse metodologie sviluppate dalla tradizione filosofica e in particolare dalla ricerca contemporanea (compresa la ricerca in storia della filosofia). La classe di laurea non è rivolta a formare una unica figura professionale di riferimento. In particolare il corso, attraverso un congruo numero di cfu in specifici e diversificati settori scientifico-disciplinari, si propone di realizzare: 1. Competenze nelle diverse metodologie filosofiche, da quella più propriamente logica e argomentativa, a quella ermeneutico-interpretativa e storico-critica. 2. Capacità di cogliere gli aspetti metodologici delle scienze umane, sia nel loro aspetto educativo sia nello sviluppo contemporaneo che le connette all'uso di strumenti informatici. 3. Capacità di cogliere gli aspetti metodologici delle scienze naturali e delle scienze esatte, acquisendo anche la padronanza dei problemi della divulgazione scientifica. 4. Competenza nel campo del confronto interculturale e interreligioso, e nel campo dell'etica applicata anche alla dimensione politica. 5. Conoscenza dei problemi della comunicazione istituzionale e professionale, e applicazione di information and communication technology. 6. Competenze sulle capacità cognitive nei processi di comprensione e esecuzione in diversi ambiti di lavoro e di ricerca. 7. Approccio interdisciplinare allo studio della mente e del comportamento con particolare riguardo ai processi di comunicazione, problem solving, giudizio e decisione.  Descrizione del percorso formativo:  Il percorso formativo, che prevede l'acquisizione di 120 cfu, si articolerà in lezioni frontali e seminariali, con attiva partecipazione degli studenti. Di massima, ciascun insegnamento dovrebbe avere una sua parte seminariale. Si insiste molto sulla partecipazione degli studenti e dei docenti all'utilizzo degli strumenti informatici di insegnamento a distanza. Questi, utili per tutti gli studenti, si sono peraltro rivelati essenziali per sopperire al problema di quella percentuale ormai quasi fissa di studenti lavoratori che frequentano il corso di laurea per motivi di arricchimento culturale e non per motivi di professionalizzazione. Dal punto di vista della professionalizzazione, il Corso collabora intensamente con l'ufficio tirocini, in accordo con enti pubblici e privati. Si suggeriranno quindi stages e tirocini per completare la formazione prevista dal Corso. E' prevista la partecipazione degli studenti a convegni e congressi organizzati dalla Scuola.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

In estrema sintesi, ricordiamo che la laurea magistrale in metodologie filosofiche non dà adito immediato a una specifica carriera, ed è spesso utilizzata come integrazione o come preparazione a master professionali. Tra gli sbocchi occupazionali “tradizionali” si segnala l’accesso alla CARRIERA DOCENTE sia a livello di secondaria superiore (relativamente in particolare alle classi di concorso A36, Filosofia e Scienze Umane, e A37, Filosofia e Storia) sia a livello accademico della docenza universitaria. Entrambe prevedono tuttavia una ulteriore specializzazione dopo la laurea magistrale. Per l'insegnamento nella scuola superiore occorre completare il processo di abilitazione all'insegnamento e superare i concorsi previsti dalla normativa vigente. Per la carriera accademica è fondamentale il dottorato di ricerca. Altro ambito professionale privilegiato è costituito da diversi settori dell'industria culturale, del pubblico e del privato, in cui stanno nascendo nuove professionalità legate ai nuovi modi di diffusione dell'informazione. Tra le professionalità di questo tipo, per cui spesso si richiedono specifici stage professionali, si segnalano: - la promozione e cura dei rapporti tra le diverse culture sul piano nazionale e internazionale, negli scambi sociali e nel riconoscimento dei diritti di cittadinanza; - l'attività di alta professionalità nell'industria culturale tradizionale e informatica (biblioteche e iniziative editoriali). - l'attività in aziende di produzione e di servizi, formazione e gestione delle risorse umane presso enti pubblici o aziende private; - le attività e politiche culturali nella pubblica amministrazione dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali. - l'attività legate alle scienze cognitive (consulenze, formazione del personale, studi di fattibilità e riorganizzazione aziendale).

Prova finale

La prova finale, cui si dà una notevole importanza nella laurea specialistica, consisterà in un elaborato scritto, che potrà essere redatto in italiano o in altra lingua dell'unione europea (inglese, francese, tedesco, spagnolo), secondo criteri standard internazionali di scientificità. La prova finale potrà comportare aspetti di sperimentazione o di tirocinio, o tradursi in una tesi condotta con una metodologia di carattere teoretico-sistematico o storico-filosofica.

Requisiti di ammissione

1. Accesso: possono iscriversi alla laurea magistrale laureati nelle lauree triennali (o nelle lauree quadriennali dei precedenti ordinamenti) previa verifica delle conoscenze pregresse, dei crediti formativi in diversi settori  ed eventualmente un colloquio. 2.D'accordo con altri corsi di studio della Scuola di Scienze Umanistiche dell'Università di Genova, si richiede una competenza pregressa corrispondente a 60 cfu. Questi cfu saranno da scegliere nei macrosettori M-FIL, M-PED, M-PSI, M-STO, M-DEA, FIL-, L-LET, L-ART, SPS, con la clausola che almeno 18 cfu debbano essere tratti dal macrosettore M-FIL. In mancanza evidente di tali competenze di base sarà possibile conseguire i crediti richiesti tramite esami individuali da sostenere in data precedente alla scadenza di iscrizione al biennio. 3. E' richiesta una conoscenza dell'inglese o altra lingua della comunità europea (sufficiente per leggere testi in lingua usati nei diversi insegnamenti) e una abilità base di informatica. 4. I requisiti curriculari devono essere posseduti prima della verifica della preparazione individuale la cui modalità sarà definita dal regolamento didattico del Corso. 5. Si rimanda al regolamento didattico per altre eventuali informazioni.

PIANO DI STUDI

Attività formative

CFU

Attività formative caratterizzanti

51

Discipline classiche, storiche, antropologiche e politico-sociali

12

Istituzioni di filosofia

24

Storia della filosofia

6

Storia delle scienze

9

Attività formative affini o integrative

21

Ambito affine

21

Altre conoscenze - Tirocini, laboratori etc.

3

A scelta dello studente

18

Tesi di Laurea

27

Totale CFU

120


I Anno (60 CFU )

Attività formative caratterizzanti (36 CFU)

Discipline classiche, storiche, antropologiche e politico-sociali

A scelta 12 CFU tra:

IUS/20 FILOSOFIA DEL DIRITTO (6 CFU)

L-ANT/02 STORIA GRECA (6 CFU)

L-ANT/02 ANTROPOLOGIA DELL'IMMAGINE NEL MONDO GRECO (LM) (6 CFU)

L-ANT/03 STORIA ROMANA (6 CFU)

M-STO/07 STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE (6 CFU)

SPS/01 ETICA PUBBLICA (6 CFU)

Istituzioni di filosofia

A scelta 18 CFU tra:

M-FIL/01 TEORESI FILOSOFICA (LM) (9 CFU)

M-FIL/01 FILOSOFIA DEL DIALOGO INTERRELIGIOSO (LM) (9 CFU)

M-FIL/01 FILOSOFIA TEORETICA B (9 CFU)

M-FIL/03 ETICA (LM) (9 CFU)

M-FIL/03 ETICA DELLA COMUNICAZIONE (9 CFU)

M-FIL/04 TEORIA DELL' OGGETTO ESTETICO (LM) (9 CFU)

M-FIL/05 TEORIE DELLA COMUNICAZIONE (9 CFU)

M-FIL/05 ONTOLOGIA (9 CFU)

Storia della filosofia

A scelta 6 CFU tra:

M-FIL/06 CORRENTI DEL PENSIERO CONTEMPORANEO (LM) (6 CFU)

M-FIL/06 TRADIZIONI DELLA SCOLASTICA MEDIEVALE (LM) (6 CFU)

Attività formative affini o integrative (12 CFU)

Ambito affine

A scelta 12 CFU tra:

BIO/08 ANTROPOLOGIA DEI SISTEMI DI CONOSCENZA (LM) (6 CFU)

M-DEA/01 ANTROPOLOGIA DELLE SOCIETA' COMPLESSE (6 CFU)

M-PED/01 PSICOPEDAGOGIA (LM) (6 CFU)

M-STO/02 STORIA MODERNA (12 CFU)

M-STO/04 STORIA CONTEMPORANEA (12 CFU)

Altre conoscenze - Tirocini, laboratori etc. (3 CFU)

Altre Conoscenze Utili per l'Inserimento Nel Mondo del Lavoro

-- ALTRE ATTIVITA' (3 CFU)

A scelta dello studente (9 CFU)



II Anno (60 CFU )

Attività formative caratterizzanti (15 CFU)

Istituzioni di filosofia

A scelta 6 CFU tra:

M-FIL/02 METODOLOGIA DELLE SCIENZE UMANE (6 CFU)

M-FIL/02 FILOSOFIA DELLA SCIENZA (LM) (6 CFU)

M-FIL/03 FILOSOFIA PRATICA CONTEMPORANEA (LM) (6 CFU)

M-FIL/03 FILOSOFIA DELLA STORIA (6 CFU)

M-FIL/05 FILOSOFIA DELLE SCIENZE COGNITIVE (LM) (6 CFU)

Storia delle scienze

A scelta 9 CFU tra:

M-PSI/01 PSICOLOGIA COGNITIVA AVANZATA (9 CFU)

M-STO/05 STORIA DEL PENSIERO MEDICO E BIOLOGICO (LM) (9 CFU)

Attività formative affini o integrative (9 CFU)

Ambito affine

A scelta 9 CFU tra:

L-LIN/01 LINGUISTICA GENERALE (LM) (9 CFU)

M-FIL/01 ERMENEUTICA FILOSOFICA (9 CFU)

M-FIL/06 STORIA DELLA FILOSOFIA (9 CFU)

A scelta dello studente (9 CFU)

Tesi di Laurea (27 CFU)