U N I V E R S I T à  D E G L I  S T U D I  D I  G E N O V A

AREA DIDATTICA

Servizio Offerta Formativa e Servizi agli Studenti

Settore Anagrafe Reddituale Tasse Contributi e Benefici Universitari

 

BANDO DI CONCORSO

 Borse di Studio

“Prof. Mario Celso ASCARI”

Anno Accademico 2012/2013

 Art. 1

(Oggetto del concorso)

 

1.    L’Università degli Studi di Genova bandisce, per l’anno accademico 2012/2013, un concorso per l’attribuzione di n. 2 Borse di Studio, dell’importo di Euro 2.000,00 lordi cadauna, intitolate “Prof. Mario Celso ASCARI”.

 

Art. 2

(Requisiti per la partecipazione al concorso)

1.    Possono partecipare al concorso:

 

–          gli studenti regolarmente iscritti a tempo pieno, nell’anno accademico 2012/2013, ad anni di corso successivi al primo, non oltre la 4^ volta, ai seguenti Corsi di Laurea di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Genova (Scuola di Scienze Umanistiche) o della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Milano:

 

v  Scienze geografiche per il territorio, il turismo e il paesaggio culturale;

v  Scienze umane dell’ambiente, del territorio e del paesaggio (corso interateneo);

 

che abbiano acquisito, alla data di scadenza del concorso, tutti i C.F.U. previsti dal piano di studi approvato per gli anni accademici precedenti a quello in cui viene pubblicato il bando, riportando negli esami relativi all’anno di corso immediatamente precedente (tutti superati alla data di scadenza del concorso) una media ponderata di 27/30, salvo casi eccezionali lasciati al giudizio della Commissione, e che debbano ancora sostenere almeno un esame prima della prova finale;                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              –          gli studenti regolarmente iscritti a tempo pieno, nell’anno accademico 2012/2013, non oltre la 3^ volta, ai seguenti Corsi di Laurea Magistrale di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Genova (Scuola di Scienze Umanistiche) o della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Milano:

 

LM – Scienze geografico-ambientali e sistemi informativi (G.I.S.) per lo sviluppo sostenibile;
v  LM – Valorizzazione culturale del territorio e del paesaggio (corso interateneo);

 

che abbiano acquisito, alla data di scadenza del concorso, tutti i C.F.U. previsti dal piano di studi approvato per gli anni accademici precedenti a quello in cui viene pubblicato il bando, riportando negli esami relativi all’anno di corso immediatamente precedente (tutti superati alla data di scadenza del concorso) una media ponderata di 27/30, salvo casi eccezionali lasciati al giudizio della Commissione, e che debbano ancora sostenere almeno un esame prima della Tesi di Laurea.

2.    Per gli iscritti al primo anno di corso magistrale la media deve riferirsi a tutti gli esami sostenuti durante gli anni di frequenza del corso di laurea triennale.

 

3.    Per gli iscritti ai corsi di laurea interateneo, la formazione relativa all’anno accademico 2012/13 deve essere svolta in prevalenza presso l’Università degli Studi di Genova.

 

4.    A parità di condizioni di merito sarà data la precedenza ai concorrenti con la media ponderata più alta negli esami di Geografia e Geografia del turismo (CL), Geomorfologia applicata e Geografia dei beni culturali e del turismo (CLM). In caso di ulteriore parità di merito, sarà data la precedenza agli studenti che, dall’esame degli atti in possesso dell’Amministrazione, risulteranno appartenere a famiglia più disagiata.

 

Art. 3

(Termini e modalità di presentazione della domanda)

1.    La domanda di partecipazione al concorso, debitamente sottoscritta, da redigere in carta semplice (preferibilmente utilizzando il modulo allegato al bando e reperibile sul sito web di Ateneo http://www.studenti.unige.it/borse/borseuniv/), corredata dalla documentazione richiesta, indirizzata al Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Genova, Servizio OFFERTA FORMATIVA E SERVIZI AGLI STUDENTI – Settore Anagrafe Reddituale Tasse Contributi e Benefici Universitari, Via Bensa, 1 – 16124 Genova (tel. 010/209.51339), dovrà essere fatta pervenire entro il termine perentorio del 31 gennaio 2014.

Per le spedizioni tramite raccomandata A/R, fa fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante.

 

2.    Nella domanda il candidato dovrà autocertificare:

 

a)       cognome e nome, luogo e data di nascita, cittadinanza, residenza e recapito eletto ai fini del concorso (quest’ultimo solo se diverso dalla residenza, impegnandosi a comunicare eventuali cambiamenti dello stesso), numero di telefono (fisso e/o cellulare), indirizzo e-mail, numero di matricola;

b)       iscrizione per l’Anno Accademico 2012/2013 al competente anno del Corso di Laurea Triennale o Magistrale dell’Università degli Studi di Genova o dell’Università degli Studi di Milano;

c)     di svolgere, per l’Anno Accademico 2012/2013, le attività formative del corso di laurea in modo prevalente presso l’Università degli studi di Genova.

 

3.    Alla domanda il candidato dovrà allegare:

 

  • autocertificazione degli esami ottenuta tramite il portale studenti – Servizi on-line (htts//servizionline.unige.it/pls/portal/seiasdb.pkq stampe.stp modulistica pdf printable – inserire credenziali e cliccare su Autocertificazione Esami Formato PDF) con media ponderata degli esami superati (vedi art. 2);
  • attestazione reddituale ISEEU riferita a redditi e patrimonio dell’anno 2012 del nucleo familiare (qualora il documento non sia già stato prodotto all’Università di Genova).

 

Art. 4

(Commissione Giudicatrice)

1.    La Commissione Giudicatrice del concorso, nominata con Decreto Rettorale, è costituita dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Genova (o da un suo delegato), in qualità di Presidente, dal Preside della Scuola di Scienze Umanistiche (o da un suo delegato) e da un docente della Sezione Geografico-Ambientale del Dipartimento di Antichità, Filosofia e Storia (DAFIST).

 

2.    La Commissione Giudicatrice, a suo insindacabile giudizio, potrà condizionare l’assegnazione delle borse di studio allo svolgimento di un colloquio con i candidati ritenuti più meritevoli al fine di verificarne l’effettiva preparazione scientifica.

 

3.    Le decisioni della Commissione Giudicatrice del concorso sono definitive ed irrevocabili.

 

 Art. 5

(Svolgimento di ricerche e studi)

 

1.    I vincitori delle borse di studio saranno tenuti a frequentare la Sezione Geografico-Ambientale (DAFIST), nella misura che sarà richiesta dal Coordinatore della Sezione stessa, e di eseguirvi, sotto la sua guida, ricerche e studi per un periodo non superiore a cinque mesi.

 

2.    In caso di inadempienza, il Rettore, su segnalazione del Coordinatore, potrà revocare la borsa.

Art. 6

(Esito del concorso – Accettazione Borsa di Studio)

1.    L’esito del concorso sarà comunicato ai soli vincitori all’indirizzo e-mail indicato nella domanda di partecipazione al concorso o, in assenza del medesimo, al recapito tramite lettera raccomandata a.r.

 

2.    I vincitori dovranno produrre una dichiarazione di accettazione della Borsa di Studio e la fotocopia di un documento d’identità.

 

Art. 7

 (Conferimento della Borsa di Studio)

1.    Le Borse saranno conferite con Decreto Rettorale ai vincitori che avranno perfezionato l’accettazione ai sensi dell’art. 5 e saranno erogate in due rate del medesimo importo: la prima subito dopo l’espletamento del concorso; la seconda al termine del periodo di frequenza previa presentazione di un’attestazione da parte del Coordinatore della Sezione Geografico-Ambientale (DAFIST) sull’avanzamento degli studi intrapresi dal vincitore.

2.    In caso di mancata assegnazione delle borse, l’importo corrispondente sarà tenuto a disposizione per un’eventuale edizione successiva.

  1. Gli studenti che risultino essere già titolari di benefici incompatibili con altre provvidenze (es. Borsa per il diritto allo studio universitario erogata dall’Azienda Regionale per i Servizi Scolastici e Universitari-ARSSU) dovranno optare per il godimento dell’uno o dell’altro beneficio.

 

Art. 8

(Trattamento dei dati personali)

 

1.    I dati personali forniti dai candidati saranno gestiti dall’Università degli Studi di Genova, Area Didattica, Servizio Offerta Formativa e Servizi agli Studenti – Settore Anagrafe Reddituale Tasse Contributi e Benefici Universitari, e trattati secondo le disposizioni del Decreto Legislativo 30/06/2003 n. 196 e successive modifiche.

 

Genova, 17 dicembre 2013

 IL DELEGATO DEL RETTORE

(Prof. Pierluigi Chiassoni)

f.to Pierluigi Chiassoni


Pubblicato il 08 Gennaio 2014