Per quanto coordinatore e Corso di studio si siano adoperati per un esito diverso, l’attuale, rigorosa interpretazione vigente in Ateneo delle infauste disposizioni ministeriali costringe a ritenere che NESSUN INSEGNAMENTO erogato dal Corso di studio in Letterature moderne e spettacolo soddisfi le suddette disposizioni ministeriali.

Si invitano pertanto studentesse e studenti a:

  • Verificare di essere in possesso dei crediti contemplati dal decreto ministeriale maturati nel corso di studio triennale. Si precisa che non tutti i corsi rispondenti al settore scientifico disciplinare indicato dal decreto ministeriale sono validi. Ad esempio, Antropologia del meticciato M-DEA/01 non è ritenuto convalidabile. Si suggerisce di contattare, in caso di dubbio, il Servizio alta formazione (indirizzo e orari a https://www.studenti.unige.it/postlaurea/formazioneinsegnanti/).
  • Considerare, in assenza di tutti o di parte di quei crediti, di avvalersi della procedura di manifestazione di interesse per l’attivazione di corsi ad hoc, reperibile al link https://www.studenti.unige.it/postlaurea/formazioneinsegnanti/ entro le h. 12 del 31 ottobre 2017.

Si ricorda che tali corsi sono gratuiti, mentre l’aggiunta di crediti fuori piano è vincolata a un limite di 12 CFU gratuiti, estensibili a 18 se si dichiara l’esigenza per l’abilitazione all’insegnamento; in ogni caso la gratuità non arriva a 24 CFU.

Gli uffici sconsigliano a studentesse e studenti del I anno di impiegare la procedura di manifestazione d’interesse, poiché tali corsi verranno reiterati ogni anno. Consigliano dunque solo a studentesse e studenti del II anno di prenderla in considerazione.
La decisione spetta però in ogni caso al singolo.



Pubblicato il 25 Ottobre 2017